Ultime

L’angolo di Full: “L’incendio”

Pin It

Cari amici, benvenuti ad un altro appuntamento con L’angolo di Full.

Basta aver letto anche pochi racconti di Fulvio Musso per arrivare a comprendere che si tratta di uno scrittore dallo stile efficace e brillante, dotato di notevole acume e grande sensibilità. Non a caso sono in tanti a considerarlo un “maestro del racconto web”. Forse non tutti sanno, però, che questo “titolo” se l’è guadagnato non solo in Italia ma anche all’estero. Recentemente, ad esempio, il suo Le tombeur de femmes è stato nominato racconto della settimana sul sito letterario russo Fabulae.ru.

Prima di lasciarvi alla lettura del suo delicatissimo L’incendio, vi ricordiamo che potete continuare a mandarci i vostri racconti: dovete semplicemente seguire le indicazioni del regolamento di Raccontonweb.


L’incendio

Raccoglieva le foglie morte. A terra, oppure le staccava dai rami più bassi. Le osservava e le riponeva con cura dentro una busta.

Era un ospite della Merlata, una specie di comunità per disadattati, credo.

Con un breve gesto gli indicai una bella foglia gialla, a pochi metri dalla mia panchina.

Non era molto adatta, e me lo disse senza parlare. Poi aprì la busta, trasse con cautela una delle sue foglie e me la mostrò. In verità era un po’ malconcia, come lui.

Comunque approvai annuendo, ma lui attese finché non la guardai meglio, in controluce, nel chiaro sole d’autunno.

Allora vi scoprii un rosso incendio nel ricamo di mille vene: una minuscola vetrata di cattedrale!

Mi voltai, e lo stesso incendio era nei suoi occhi, adesso. E forse nei miei, ora che lo guardavo in trasparenza.

Era un ospite della Merlata, una specie di serra per fiori delicati, credo.

Fulvio Musso

 

Pin It

2 Commenti su L’angolo di Full: “L’incendio”

  1. Questo delicatissimo e splendido racconto lo avevo quasi dimenticato….E mi era piaciuto tanto quando l’ho letto la prima volta, e pure la seconda…e pure adesso! Ma lo sanno qui su questo giornale che sei anche poeta? Uhm…mi sa che farò la spia…. 🙂
    Ciao ragazzo!
    fernanda

  2. io lo so! 🙂 e se Fulvio vorrà regalarci anche qualche suo verso ne sarò molto lieta!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*