Preavviso CCNL commercio: cosa è previsto in caso di licenziamento

Il CCNL commercio è il contratto collettivo nazionale applicato a tutti i lavoratori delle imprese che operano nel settore del terziario e del commercio, come quelli che operano nei comparti dell’alimentazione, dei servizi alle persone, alle aziende e alla rete, dei beni e dei prodotti industriali, dei servizi ausiliari, e tanto altro ancora. Si tratta pertanto di un contratto collettivo che interessa una platea di lavoratori particolarmente estesa, e che al suo interno ingloba tutte le regole di base per quanto concerne la retribuzione, i livelli contrattuali, i diritti dei lavoratori, le dimissioni, il licenziamento.

Quanto si guadagna nel CCNL Commercio?

Quando si cercano informazioni sul CCNL commercio, una delle principali voci di “indagine” è certamente legata alla possibilità di sapere a quanto ammonti la retribuzione. Naturalmente, la retribuzione non potrà che dipendere dal suo inquadramento all’interno dei livelli contrattuali, che a sua volta coincide con il livello di specializzazione e di responsabilità assunto.

Oltre ai quadri, si possono ad esempio individuare i dipendenti di primo livello (responsabili di settore), di secondo livello (dipendenti che svolgono le proprie mansioni in autonomia o che hanno funzione di controllo e di coordinamento), di terzo livello (dipendenti con competenze tecniche specializzate), di quarto livello (dipendenti con mansioni di vendita), di quinto livello (dipendenti con ordinarie conoscenze tecnico – pratiche), di sesto livello (dipendenti con conoscenze semplici) e di settimo livello (dipendenti con mansioni di pulizia o equivalenti).

Per ciascuno di tali livelli sono previsti degli inquadramenti retributivi specifici. I seguenti sono relativi a quelli ordinari (sono previsti altri inquadramenti per i reinserimenti o per le prime assunzioni):
 Quadri: paga base e contingenza 2.381,13 euro + indennità di funzione 180 euro;
Primo livello: paga base e contingenza 2.187,51 euro;
Secondo livello: paga base e contingenza 1.964,74 euro;
Terzo livello: paga base e contingenza 1.757,37 euro;
Quarto livello: paga base e contingenza 1.594,54 euro;
Quinto livello: paga base e contingenza 1.490,64 euro;
Sesto livello: paga base e contingenza 1.393,19 euro;
Settimo livello: paga base e contingenza 1.264,98 euro.

Termini di preavviso del CCNL Commercio per le dimissioni
Un altro aspetto particolarmente importante nella gestione dei propri rapporti contrattuali è rappresentato dalla gestione dei termini di preavviso del ccnl commercio per le dimissioni o per il licenziamento, per cui si applicano le stesse previsioni.

In particolare, il CCNL commercio prevede che il termine di preavviso decorra dal primo o dal sedicesimo giorno del mese, e che se il datore di lavoro non rispetta tali termini, il lavoratore possa ricevere un’indennità sostitutiva del preavviso, che verrà accreditata nell’ultima busta paga. L’importo di tale indennità sarà calcolato tenendo in considerazione non il numero dei giorni lavorati, bensì quelli che rientrano nei termini di preavviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.