Ultime

Nereto: programma estivo ricco e …senza costi per il Comune e i suoi abitanti

Pin It


Un programma nutrito quello previsto dal Comune di Nereto, per questa estate 2010: feste della birra, opere e operette, teatro dialettale, esposizioni cinofile e gruppi argentini, concerti di musica sinfonica e serate musicali. Non mancano, inoltre, giornate dedicate ai bambini, con la “Pizza in piazza”, o serate di musica tradizionale, organizzate dal Circolo per anziani di Nereto, feste di quartiere e mostre di arte orafa e l’inossidabile “Note sotto le stelle” curata da Azzurra D’Angelo, nella notte di San Lorenzo. Abbiamo incontrato il consigliere comunale di Nereto, Emidio Galifula. “Un bel programma quello di quest’anno!” – Sì. Abbiamo allestito un cartellone rispettando le esigenze di tutte le età, coniugando la tradizione, dall’operetta all’opera buffa, al teatro dialettale, senza dimenticare i più piccoli e i giovani, infatti quest’anno, la “Festa della birra”, che ha riscosso un notevole successo, dura di più, dai 6 giorni iniziali siamo passati a 10. E poi proprio alla festa della birra interviene il Montepulciano Blues che vede il concerto di Handy J. Forest e di Dr. Feelgood, un intrattenimento musicale di altissimo livello.” – Organizzare tutto questo sarà molto costoso e per il pubblico le serate sono gratuite: ma come fate a far tornare i conti?- “Proponiamo eventi di spessore grazie alla Fondazione Tercas, al patrocinio della Regione Abruzzo e della Provincia di Teramo e la popolazione può accedere alle nostre proposte in modo del tutto gratuito, appunto. Il Comune di Nereto non impegna denaro in queste manifestazioni, alcune delle quali sono sponsorizzate dalla Fondazione Tercas, ad esempio il Gruppo Argentino del Barrio, che fa un concerto in omaggio al bicentenario dell’indipendenza argentina, oppure le tre serate dedicate all’operetta, che sono interamente a carico della Tercas.”
Francesca Lippi

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*