Ultime

L’angolo di Full: “Le CreditMaster sono underperform”

Pin It

rosa rossa in un bicchiereLe CreditMaster sono underperform

Riecco le vie del centro, quelle che si indossano, più che percorrerle. Piene di gente e di fatti, di fioriere e di pavè, di statue equestri e di mummie sedute all’esterno dei bar a riflettersi nei passanti.
Le vie del centro con i negozi, finalmente. Ormai spariti ovunque, sono il lusso sfrenato del centro storico. Nei vicoletti laterali, regge ancora qualche puttana d’epoca, già alle nove del mattino, giusto per il pensionato nostalgico del cartellino da timbrare. C’è il ristorante ricavato dal vecchio casino con le donnine dipinte sulle pareti e il menù a parodiare il tariffario delle prestazioni: marchetta semplice o doppia secondo contorno. Appresso s’inginocchia un’antica chiesetta dalle porte sprangate: nel centro storico si prega solo per i saldi. Il barbone c’è sempre, ma di un altro continente.

S’è fatto tardi ed entro in un ristorante esclusivo, di quelli con la porta anonima tipo ufficio, nota solo ai clienti abituali e selezionati. In sottofondo, jazz freddo quanto l’ambiente. Non essendo un abituale e ancor meno selezionato, alcune teste di stoccafisso si piegano appena per osservarmi. Poco dopo, con l’ingresso di una coppia, s’intrufola un fioraio indiano subito placcato da un cameriere. Allora lo chiamo, gli compro una rosa e chiedo allo stesso cameriere di procurarmi un bicchiere a collo alto per mettercela.
Mi ficco il tovagliolo nel colletto e ordino due primi e una minerale. Concludo ordinando il caffè e gli stuzzicadenti: samurai, preciso.

Quando sto per uscire metto la rosa all’occhiello e faccio squillare il cellulare: pronto, ok, compri tutto purché recommended stock. Approfitti delle CreditMaster che sono underperform. No, quello no: è un bear trap. Poi, stop al trading per oggi, grazie. Mi richiami domani appena comunicano il Dow Jones.
Stavolta le teste di stoccafisso restano ficcate nel piatto.

fulvio musso      Questa mia città perde sempre più significato per me, tanto è diversa da quando l’ho lasciata. E i prezzi di certi ristoranti sono pazzeschi. Però, con spettacolino incluso, si può fare ogni tanto.

Fulvio Musso

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*