Cosenza: A ModaMovie “I PITTORI DEL CINEMA”

Sono i cartellonisti che saranno ricordati dal 6 al 13 giugno a Cosenza, partendo da Angelo Cesselon, nome di spicco nel settore. Altri eventi simili si susseguiranno sino ad ottobre.

di Paola Leoncini

Chi ama il cinema, spesso, sa già quale film andare a vedere, indipendentemente dalle modalità usate da chi lo crea per invogliare lo spettatore a vederlo.

Chi ama il cinema è sempre informato in precedenza sui requisiti del film che intende vedere: trama, regista, interpreti ed altro. Tuttavia, anche una bella locandina di presentazione ha il suo ruolo nell’ attrarre il potenziale spettatore verso il film. Una bella locandina può determinare il futuro di un film.

Ora c’ è la computer grafica che permette effetti speciali di notevole rilievo, con sovrapposizioni sfumate d’ immagini di grande impatto visivo, ma prima della computer grafica come venivano realizzati i cartelloni cinematografici? Con pennelli e colori, come per dipingere un quadro. E alcuni cartelloni erano, e restano, vere e proprie opere d’ arte che non hanno nulla da invidiare a quelle dei grandi artisti di tutti i tempi.

Nel mondo della celluloide, oltre a registi, attori, sceneggiatori, fotografi, scenografi e via elencando, esiste una categoria di operatori, sempre  rimasta ingiustamente un po’ nell’ ombra, costituita proprio da uomini e donne che hanno adoperato pennelli e colori per narrare la storia del cinema in modo superbo, superando perfino la fama del film che rappresentavano. Questa categoria di persone è nota con la definizione di cartellonisti cinematografici, artisti (perché così è giusto chiamarli) che, negli anni pre-computer graphic, hanno saputo raccontare, su grandi cartoni, un film, fissando gli elementi principali della trama con un’armonia figurativa senza pari, mettendo spesso in risalto gli attori principali in ritratti memorabili. Basti guardare la Marilyn Monroe di “La tua bocca brucia” firmata da Angelo Cesselon, dolce ma sensuale, terribilmente conturbante.

Angelo Cesselon

Per fortuna, grazie all’ interessamento di alcuni intenditori, più o meno direttamente coinvolti nella questione, i cartellonisti stanno emergendo dal buio dell’anonimato, in virtù di una serie di manifestazioni a loro dedicate, che si svolgeranno in giro per l’ Italia a partire da Cosenza dove, dal 6 al 13 giugno, ha luogo l’ evento ModaMovie, dedicato all’ abbinamento moda/ celluloide, all’ interno del quale saranno celebrati i 100 anni dalla nascita di Angelo Cesselon, nome di spicco nel settore, per volere della figlia Alessandra.

Altri appuntamenti, con lo stesso scopo, sono in programma da giugno fino a ottobre per celebrare meritatamente chi ha contribuito in silenzio a decorare le pagine del cinema italiano e internazionale.

1 thought on “Cosenza: A ModaMovie “I PITTORI DEL CINEMA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.