Ultime

Basket: la Rainbow Catania ospita l’Athena Roma

Pin It

Semifinali playoff promozione A2

La Rainbow Catania ospita l’Athena Roma

SABATO, 2 MAGGIO, PALAGALERMO ORE 16

 

giocatrici di pallacanestro corrono per il campo prese per manoPaura di nessuno, ma il giusto timore per una sfida secca contro un’avversaria ostica non deve mancare. La Rainbow Catania si prepara all’appuntamento di domani, sabato 2 maggio, al PalaGalermo ore 16. L’avversario da affrontare per la gara di andata delle semifinali playoff promozione serie A2 è l’Athena Roma. Si preannuncia una semifinale di grande fascino e spettacolo. Da una parte la Rainbow che può contare sul “gruppo perfetto” allenato da Gabriella Di Piazza: con capitan Marzia Ferlito a fare da collante tra le compagne; Susanna Bonfiglio a dispensare consigli alle ragazze insieme all’Alma de Cuba Tania Seino e sull’apporto di giocatrici di talento come Elettra Ferretti, Giselle Villarruel, Giuliana La Manna, Francesca Chiarella, Nadia Strano e Valentina Parisi, oltre a tutte le giovani inserite nel roster. Dall’altra parte però c’è un gruppo completo e combattivo: l’Athena Roma, guidata da coach Ceravolo, ha dominato il campionato laziale, uscendo sconfitta dal campo solo in una delle 18 partite giocate nella stagione regolare e ancora con tante carte da giocare. «Non conosciamo l’avversario sul campo – afferma il capitano Marzia Ferlito – per cui sarà una prova completamente nuova, ma in fondo lo è anche per loro. Praticamente giochiamo ad armi pari. No, non abbiamo timore reverenziale nei confronti di nessuno, siamo una squadra ben organizzata dove il lavoro in campo delle atlete più esperte serve a trascinare le più giovani, come Sara Magrì che sta disputando delle partite davvero buone».

«Non abbassare mai la concentrazione, questo è il segreto» le fa eco la compagna di squadra Nadia Strano, che si è aggiunta al gruppo della Rainbow a gennaio. «Ho trovato un ambiente sereno nel quale è facile integrarsi e sentirsi parte della famiglia e questo è un tratto determinante della Rainbow che fa la differenza».

Durante gli allenamenti in settimana si scherza e si ride. Le ragazze nello spogliatoio si aiutano e si sostengono. Sul parquet del PalaGalermo, però, vige la massima attenzione verso coach Di Piazza, che non molla mai un secondo e tiene l’attenzione sempre vigile. «Sono gare secche, bisogna evitare a tutti i costi i cali di concentrazione e acquisire i nuovi meccanismi di gioco diventa essenziale» afferma.

Un meccanismo secco ci si gioca l’accesso alla finale in due gare: il match di ritorno si disputerà domenica 10 maggio al PalaDonati di Roma, ore 17.

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*