Barba lunga? 5 consigli pratici

Barba lunga? 5 consigli pratici

Avere la barba lunga e folta è diventata una pratica molto diffusa ed apprezzata, soprattutto tra i ventenni. Sarà forse in parte merito dello stile hipster, molto di moda negli ultimi tempi. Sicuramente riesce a dare un tocco di intellettuale e allo stesso tempo di uomo navigato a tutti coloro che riescono a farsela crescere, riportando alla mente i vecchi saggi marinai di un tempo.

Per avere la barba lunga c’è bisogno di cura, attenzione e tempo. Farsela crescere richiede molta pazienza e dedizione. In molti infatti, nonostante il desiderio di farsela crescere, si arrendono senza impegno al primo tentativo.
C’è chi se la lascia crescere con disinvoltura senza mai curarsene, ma c’è anche chi la tratta come una vera e propria estensione del sé. Proviamo a vedere alcuni consigli per curare la barba lunga.

Per portare la barba lunga bisogna radersi a zero! Ebbene sì, è il primo passo per la crescita della barba. Utilizziamo il rasoio passandolo prima seguendo il pelo e proseguendo poi in contropelo, facendo anche più di una passata in modo da far ricrescere nuovamente la nostra nuova barba in maniera quanto più omogenea possibile. Nella seconda settimana potremo iniziare a delineare la forma che vogliamo far prendere alla nostra barba, radendo i contorni nella parte alta degli zigomi ed eventualmente sul collo seguendo la naturale forma curvilinea della mascella. Munitevi dunque di un buon regolabarba, regolatelo in maniera da accorciare i peli più lunghi (5mm dovrebbero bastare) e passatelo sulla peluria in modo da rendere il tutto più uniforme. Comincerete così ad apprezzare i primi risultati raggiungi e a sentirvi più puliti ed ordinati. La barba cresce di circa 1,25 centimetri al mese, questo vuol dire che dovremo continuare a raderne i contorni e ad utilizzare il regolabarba, aumentando ovviamente di volta in volta la lunghezza del pettine che dopo il primo mese potrete tranquillamente impostare all’altezza di un centimetro.

Una volta raggiunta la lunghezza desiderata bisogna usare sia un sapone che uno shampoo specifico. Questa buona abitudine, non solo donerà alla nostra barba un aspetto migliore, ma eviterà il proliferarsi di batteri e la comparsa di spiacevoli irritazioni. Deve essere per noi un rito quotidiano. Ogni mattina usiamo un sapone non aggressivo. Se la barba è molto lunga dobbiamo usare uno shampoo adatto. Solo così potremo creare la giusta emulsione, e pulire in maniera efficace peli e cute.

Insieme a shampoo e sapone, altri due alleati importantissimi sono l‘olio e il balsamo. Il primo serve per donare alla nostra barba la giusta idratazione, e darle un aspetto sano e morbido. Inoltre, garantisce un buon profumo, combatte la secchezza dei follicoli ed elimina la forfora. Il balsamo, invece, si usa per eliminare le doppie punte e i nodi. Spesso, infatti, l’uso delle forbici non è sufficiente. Specialmente quando le mani di chi le adopera non hanno il giusto mestiere. Il consiglio, infatti, è di consultare un barbiere professionista e trovare la soluzione più adatta alle nostre esigenze.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*