Tag: significato

Affrontare malattia e morte con dignitá: l’esempio di Paul Kalanithi
Articolo

Affrontare malattia e morte con dignitá: l’esempio di Paul Kalanithi

di Ernesto Bodini (giornalista scientifico) Medici che si ammalano, medici che scrivono, che raccontano la loro esperienza professionale, e di sofferenza sino all’exitus… Oggi non è poi così raro imbattersi in autobiografie di autori giovani, “coraggiosi” e portatori di messaggi, non solo di speranza ma anche di spunti di riflessione sul ruolo del medico “votato”...

Articolo

Crisi, critica, criterio, ipòcrita, crivello

Riceviamo e pubblichiamo:   Quante volte al giorno, di questi tempi, sentiamo o usiamo la parola crisi? E, poiché ci riferiamo al delicato momento che sta attraversando l’economia nazionale (e quella mondiale), l’avvertiamo come una maledizione. Ma di crisi si parla anche in altri campi, non solo in quello dell’economia. La salute, l’umore personale, le...

Cambiamento di significato
Articolo

Cambiamento di significato

Cambiamento di significato di parole che sviluppano una connotazione peggiorativa – o, in certi casi, migliorativa – a causa dell’egocentrismo dei parlanti   Quando gli autori di un sito internet dell’area napoletana, di quelli che con passione si dedicano alla ricerca e alla salvaguardia della storia e delle tradizioni delle piccole comunità di paese, mi...

Articolo

Giusto prestare attenzione alla parola “Giusto”

Riceviamo e pubblichiamo:   Giusto: aggettivo (o avverbio). Contesti d’uso: “Non è giusto” ; “Un uomo giusto” ; ”Il giusto peso, o il prezzo giusto” ; “Sei arrivato giusto in tempo ”; “Dico giusto?”; ecc. … . Sono queste alcune delle accezioni della parola italiana: giusto. Altre parole formate dalla stessa radice sono: giustizia e giudice. Alla base della comune...

Articolo

Feria e festa

Riceviamo e pubblichiamo: A volte ci si chiede come succeda che parole che significano una certa cosa, alla distanza poi vadano a significare una cosa diversa, contraria e, addirittura, opposta. Dipende forse dalle parole? Certamente, no! Dipende dal comportamento dei parlanti, e, se vogliamo, dalle modalità con cui si formano nella nostra testa i significati...

Articolo

Viaggio attraverso la storia delle parole: Cultura

Riceviamo e pubblichiamo:   Oggi vorrei parlarvi di cultura. Sarà bene precisare – anche se lo vado ripetendo spesso – che parlerò della parola “cultura”. Sperando che ciò possa servire ai lettori a capire sempre meglio che cosa sia esattamente cultura, fedele al compito che mi sono assegnato: di far capire che cosa intendo quando parlo di trasparenza linguistica. Parlerò...

Articolo

L’origine dell’espressione “Primo pelo”

Riceviamo e pubblichiamo:   Oggi si usa un’espressione molto diffusa: “di primo pelo”, per dire “giovane”, “nuovo del mestiere”. L’espressione, infatti, nella pratica comunicativa proprio questo significa; anche se il pelo o la barba incipiente dell’adolescente non c’entrano proprio niente. Se quando si parla di “primo pelo” ci si riferisce al “giovane” o al “principiante”,...

Articolo

Prefissi e suffissi: auto e tele

Riceviamo e pubblichiamo:   I prefissi e i suffissi sono elementi strutturali che entrano nella formazione delle parole. Essi (generalmente parole monosillabiche o bisillabiche: preposizioni, avverbi, aggettivi, nomi, o pronomi)  considerati come voci autonome, hanno un loro significato il quale modifica e completa il significato della parola che vanno a formare quando si aggiungono ad...