Ultime

Nuove repliche di “Augenblick – L’istante del possibile” a Roma

Pin It

Amaranta/Orma Fluens e Teatro Studio Uno

Presentano

AUGENBLICK – L’istante del possibile

Prorogato fino al 18 ottobre

 

Dal 1 al 18 Ottobre 2015

 Teatro Studio Uno  Via Francesco Baracca, 52

 

locandina dello spettacolo teatrale AugenblickDopo il successo di queste settimane al Teatro Studio Uno viene prorogato fino al 18 ottobre Augenblick – L’istante del possibile, l’esperienza immersiva della compagnia Amaranta/Orma Fluens, che a grande richiesta aggiunge una nuova settimana di repliche da martedì 13  ottobre fino a domenica 18.

Augenblick è un varco nel tempo. Un tempo passato, un tempo di guerra. Ispirato al libro incompiuto di Renè Daumal “Il monte analogo”, offre allo spettatore una trama intrigante e complessa,  rivelata dalle storie di un gruppo di avventurieri dello spirito riuniti per ritrovare l’esploratore  scomparso Pierre Sogol. Tanti percorsi narrativi distinti ma intrecciati che lo spettatore “immerso” nella performance può decidere di seguire, cercando, esplorando e perdendosi tra le innumerevoli strade da percorrere.

L’Immersive Theatre,  nuova tipologia di performance, in continuità con altre forme di teatro (Promenade, teatro sensoriale, teatro partecipativo, teatro per singolo spettatore, site-specific performance), oltre a restituire un ruolo attivo e partecipe allo spettatore, richiede nello stesso tempo un impegno diverso per gli attori/performer chiamati a ricreare ogni volta una relazione multisensoriale, stimolando tutti i sensi nel tentativo di dare vita alle molteplici interazioni tra performer e fruitore.

Per conoscere più da vicino questa nuova forma di teatro, la compagnia Amaranta Teatro/OrmaFluens in esclusiva nel set di Augenblick propone sabato 17 (h 10-18) e Domenica 18 Ottobre (h 10-14) il WorkshopAnblick: L’azione nel Teatro Immersivo”, rivolto a danzatori ed attori professionisti con almeno due anni di esperienza, a cui verrà data la possibilità di sperimentare sul set dello spettacolo i meccanismi base dell’immersive theatre attraverso il lavoro intensivo con i regista e la compagnia dello spettacolo.

Appuntamento quindi con Augenblick fino a domenica 18 ottobre per vivere  un viaggio unico nell’istante del possibile, una riflessione sul tempo che scorre come scalata alpina alla ricerca dei propri desideri, attraverso un’eccezionale esperienza assolutamente da non perdere.

 

 

AUGENBLICK – L’istante del possibile

Un’esperienza immersiva

coprodotta da Amaranta/Orma Fluens – Teatro Studio Uno

 

Drammaturgia: Emiliano Loria, Riccardo Brunetti

Allestimento: Amaranta/Orma Fluens

Performer: Adriana Gallo, Adriano Saleri, Alfredo Pagliuca, Anna Maria Avella, Carolina Bevilacqua, Chiara Capitani, Elisa Poggelli, Emiliano Trimarco, Mario Migliucci, Paola Caprioli, Paola Scozzafava, Riccardo Brunetti, Sandra Albanese, Sebastiano Valentini, Silvia Ferrante, Ursula Mainardi, Valeria Marinetti,

Foto: Luisa Fabriziani

Tecnica: Cristiano Milasi

Costruzioni Speciali: Leonardo Mian

Strategie di Comunicazione: Amaranta

Webmaster: Alfredo Pagliuca

Social Networks: Paola Scozzafava

Illustrazioni: Eugenio Sicomoro

Fotoritocco: Luca Iuliano, Paolo Scarfone

Staff: Fabiana Reale Felice David Ascanio Modena Altieri

Con l’insostituibile supporto di: famiglia Ferrante/Chiarolanza, famiglia Amoruso/Sbordoni Angelotti, famiglia Toscani, Irina Mian

Regia: Riccardo Brunetti

 

Acquisto biglietti on line:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-augenblick-listante-del-possibile-teatro-immersivo-18507815374

 

Info e prenotazioni Workshop:

mail amaranta.teatro@gmail.com oppure tel. 328 4374646 entro e non oltre Giovedì 15 Ottobre.

 

 “Augenblick- L’istante del possibile” dal 1 al 18 ottobre 2015

Teatro Studio Uno, Via Francesco Baracca, 52

 (Torpignattara). Ingr. 15 euro. Ingresso Premium 25 euro
Martedì – Sabato ore 21.00, Domenica ore 18.00

Per info: 3494356219- 3283546847

www.teatrostudiouno.com –  info.teatrostudiouno@gmail.com

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*