Iren, famosa per un giorno

Iren, famosa per un giorno

E’ la modella con il seno rifatto più grande di tutta la Russia, IREN FERRARI 29 anni: due protesi da 9 kg l’una, che però hanno risentito di alcuni ‘danni’ durante un volo da Mosca a Zurigo. A causa di una turbolenza, infatti, Iren ha sbattuto ‘di petto’ contro il sedile davanti a lei, ferendosi al seno e danneggiando il lavoro del chirurgo. “E’ stata una brutta botta – ha detto la ragazza al Sun – ho provato un dolore pazzesco”. Iren ha chiesto ora 100mila euro di danni alla compagnia aerea Swiss Air Lines, per potersi ritoccare il seno dopo i danni ricevuti. “Lo spazio tra i sedili era troppo esiguo e il suo seno troppo grosso. La responsabilità è della compagnia aerea”, ha detto il suo avvocato, Sergei Zhorin
Questa la notizia. E questo il conto, perché ormai il detto “siamo alla frutta” è ormai ampiamente superato e con notizie di questo genere siamo davvero al momento dell’uscita dal ristorante, al momento, appunto, di pagare il conto. Non prendeteci per bacchettoni o moralisti. Non ce l’abbiamo con la modella russa. Se Iren decide di farsi risarcire per i danni che ha subito, è una sua scelta che rispettiamo in pieno. Ma è la notizia e quello che ruota intorno alla suddetta notizia che ci fa interrogare e ci lascia perplessi. Facciamo un esempio. Fine anno, festa scolastica, due bambini sono assenti e l’insegnante spiega il motivo dell’assenza dei due allievi. “Andiamo con il pensiero a Marco e Giovanni che sono a Brescia per un provino nella squadra di calcio XXX: chissà se diventeranno famosi? Noi tifiamo per loro e se ciò accadesse noi saremmo orgogliosi di averli avuti nella nostra scuola, noi come allievi e voi come compagni, ma quando saranno famosi si ricorderanno di noi?”. E giù applausi. Famosi. Un termine che dice tutto. Famosi. Non importa se calciatore o velina. L’importante è essere famosi. Salire alla ribalta, qualsiasi sia il prezzo da pagare. Famosi. Un attimo di gloria, forse, per qualcuno. Come Iren, chi la conosceva prima? Chi ne aveva mai sentito parlare? Se non quelli che pubblicano i calendari o giù di lì. Poi il volo incriminato, la richiesta di risarcimento e Iren con la sua esuberante presenza invade il web. Famosa. Almeno per un giorno…
Francesca Lippi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*