Ultime

Maglie (LE): venerdì presentazione del libro “Partigiani e Deportati di Lecce e Provincia”

Pin It

Il 25 aprile 2013 ricorre il 68° anniversario della Liberazione dall’occupazione nazista e dalla dittatura fascista. La scelta di celebrare la fine di quel periodo con il 25 aprile 1945 fa riferimento alla data dell’appello diramato dal Comitato di Liberazione Nazionale dell’Alta Italia (CLNAI) per l’insurrezione armata della città di Milano, sede del comando partigiano per l’appunto dell’Alta Italia.

La Festa della Liberazione è una data importante per l’Italia perché è memoria della fine di un periodo in cui il Paese conobbe la dittatura, la guerra e le leggi razziali e l’inizio di un altro che portò alla nascita della Repubblica.

ARCI-Biblioteca di Sarajevo, con “Le Parole della Costituzione”, il prossimo 26 aprile presenta il libro di Pati Luceri “Partigiani e Deportati di Lecce e Provincia” presso la Libreria Universal a Maglie in via Ospedale n° 28 alle ore 19,00.

Con questo appuntamento l’Associazione vuole porre l’attenzione sul sacrificio di tanti magliesi e salentini che presero parte alla guerra di Liberazione.

Infatti l’opera di Luceri, giunta già alla seconda edizione, è una ricerca storica svolta in tutti gli archivi d’Italia tesa ad evidenziare la partecipazione di nostri  conterranei nella Resistenza al regime fascista e all’occupazione nazista.

Il libro offre lo spunto alla riflessione su cosa rappresentò e su come fu vissuta  la Resistenza nel meridione. Inoltre  lo studio di Luceri non è solo ricordo e testimonianza di quanti combatterono, soffrirono e morirono ma rappresenta un punto di partenza per capire quanto sia attuali oggi i valori della lotta partigiana.

All’incontro, moderato da Laura Quarta, parteciperanno oltre l’autore il Segretario dell’ANPI di Lecce Maurizio Nocera e Vincenzo D’Aurelio appassionato di studi storici che riguardano il nostro territorio.

 

Maglie, 20 aprile 2013

 

ARCI-Biblioteca di Sarajevo

Via Dante Alighieri, 105 – 73024 Maglie (LE)

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*