Ultime

Donazione degli organi: seminario per il personale della Difesa a Roma

Pin It

Campagna “DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA”

Roma 24 GIUGNO 2015 Ospedale militare del Celio “Aula Lisai”

IV Seminario di formazione per il personale della Difesa

 

l’INTERVENTO DI Giampiero Maccioni

Presidente Sezione UNUCI Iglesias

Presidente Associazione Sarda Trapianti  “Alessandro Ricchi”

Segretario Nazionale Federazione LIVER POOL

 

37 nuove foto all’album:Campagna “DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA” Roma 24 GIUGNO.

Collage di foto e locandine di un evento a Roma della campagna Difendi la patria, dai valore alla vita“Ho accettato con piacere, anche quest’anno, l’opportunità che mi viene concessa di testimoniare, con una relazione,  la ”triste e meravigliosa esperienza di rinascita a vita nuova” con un trapianto in questo seminario di formazione e all’interno della Campagna “DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA”: la campagna da me  ideata e promossa, tramite l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia nel Novembre 2007, fu sancita con la firma del Protocollo di intesa, tra Ministero della Salute e Ministero della Difesa,per la realizzazione di una campagna di promozione, informazione e sensibilizzazione della cultura della donazione e trapianto degli organi tra gli uomini e le donne con le stellette”. In particolare è stata illustrata l’azione promozionale e formativa all’interno delle caserme dei reggimenti della BRIGATA SASSARI La campagna organica di informazione nei reparti cominciata il 6 Aprile 2011 presso l’ AULA MAGNA del 1° Reggimento Corazzato della Caserma S. Pisano di Teulada è proseguita nel 2013 e 2014 nei reggimenti della BRIGATA SASSARI e con gli allievi carabinieri della Scuola di Iglesias , proseguita fino ai primi mesi del 2015 e  conclusa nella Caserma Pisano di Teulada con l’intervento del Sottosegretario alla Difesa On Domenico Rossi.

Questa edizione del Seminario ha visto la partecipazione del Prof. Luca Poli Vice Presidente dell’Associazione Sarda Trapianti ed Ufficiale in congedo della Aeronautica Militare, socio dell’UNUCI che oltre alla relazione scientifica esposta nel filmato “UN’ALTRAVITA storie di trapiantati” ha offerto dal vivo la sua trentennale esperienza professionale di chirurgo trapiantologico della Università La Sapienza, operante nel Policlinico Umberto Primo di Roma.

Il 4° Seminario di Formazione per il personale della Difesa si è svolto con massiccia presenza di ufficiali e sottufficiali delle quattro armi  (Aeronautica ,Marina ,Esercito e Carabinieri) con l’aggiunta della Guardia di Finanza e delle Volontarie della Croce Rossa di varie regioni italiane che ha reso possibile formare un significativo numero di medici ed infermieri che, su tutto il territorio nazionale, contribuiscono in maniera efficace alla diffusione della cultura della donazione in ambito Difesa”.

L’Ispettore Generale della Sanità Militare, Generale  Ispettore Capo Enrico Tomao introducendo i lavori ha subito esordito dicendo che la campagna “ è stata da subito entusiastica e convincente e si è concretizzata con diverse migliaia di dichiarazioni di volontà di donazione. Il grande successo del Seminario ha permesso di formare un significativo numero di medici ed infermieri che, su tutto il territorio nazionale, contribuiscono in maniera efficace alla diffusione della cultura della donazione in ambito Difesa”.

il Direttore del Centro Nazionale Trapianti, Alessandro Nanni Costa ha manifestato grande soddisfazione per i risultati raggiunti in questi anni sia in termini di formazione sia di sensibilizzazione del personale delle Forze Armate in tema di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule. Inoltre – ha evidenziato – che il Ministero della Difesa offre un essenziale contributo all’attività della rete trapiantologica: la loro partecipazione in prima linea al trasporto dei pazienti, delle équipe mediche e degli  organi è indispensabile per la buona riuscita del processo di donazione e trapianto”.

Il Cap. di Fregata Filippo La Rosa, organizzatore del Seminario, ha presentato la Campagna DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA” con il Protocollo d’intesa originario, tra Ministero della Difesa e della Salute del 7.11.2007, promosso dal Ten. Giampiero Maccioni, Ufficiale in Congedo della Divisione folgore e Presidente della Sezione UNUCI di Iglesias.

Ad oggi le forze armate hanno effettuato circa 4000 dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi.
Il prossimo protocollo,che è in via di perfezionamento tra i due Ministeri (Difesa e Salute) porterà delle innovazioni per trasformare la campagna in uno strumento organico di programmazione di interventi sull’intero territorio nazionale con la collaborazione delle associazioni di volontariato comprese quelle d’Arma come l’Unione Nazionale in Congedo d’Italia.

Nell’occasione mi permetto di suggerire alcune proposte operative da inserire nel redigendo protocollo ministeriale.

1.            Dichiarazione di volontà e carta del donatore di cui al sito del Ministero della Difesa http://www.difesa.it/Content/DifendiLaPatriaDaiValoreAllaVita/Documents/93467_modulodiadesione.pdf  : si potrebbe mantenere ma andrebbe integrata, come si va realizzando negli uffici anagrafe all’atto del rinnovo del documento di identità, dei comuni italiani, inserendo i dati, in tempo reale nel data base del centro Nazionale Trapianti.

2.            Programmazione organica e diffusa delle campagne di promozione annuali sul territorio nazionale dentro i reparti operativi delle quattro armi, con la collaborazione delle associazioni di volontariato, comprese quelle d’Arma, come l’Unione Nazionale in Congedo d’Italia, promotrice della campagna sin dal 2007. A tal proposito sarebbe opportuno costituire un comitato di esperti che programmano e seguono la realizzazione della campagna per interessare in modo capillare le varie realtà territoriali. Valorizzare al meglio la presenza degli ufficiali medici dei reparti.

3.            Sito del Ministero della Difesa. Rivisitare lo strumento mediatico per favorire la diffusione delle campagne con le News relative alle iniziative realizzate.

Queste le prime proposte con la disponibilità a collaborare anche con militanti Ufficiali in congedo professionalmente esperti e ancora attivi nel settore della trapiantologia, per migliorare sempre di più le dichiarazioni di volontà e superare il traguardo delle 4000 adesioni. A tal proposito vorrei sottolineare la disponibilità del Ten. Prof.Luca Poli (*) Ufficiale in congedo dell’Aeronautica e iscritto all’UNUCI , nonché Vicepresidente della Nostra Associazione di Volontariato.

Giampiero Maccioni

Presidente Sezione UNUCI Iglesias

Presidente Associazione Sarda Trapianti  “Alessandro Ricchi”

Segretario Nazionale Federazione LIVER POOL

http://wwwassociazionesardatrapianti.blogspot.com/

http://federazione-liver-pool.blogspot.com/

http://giampmaccioni.blogspot.com/2010/09/il-ruolo-del-volontariato-nella-societa.html

http://www.bandaditrapiantati.com/banda/Maccioni-scheda-libro.pdf

http://www.facebook.com/note.php?note_id=49950266534

Per ulteriori approfondimenti consultare il link: http://www.difesa.it/content/difendilapatriadaivaloreallavita/Pagine/default.aspx

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*