Ultime

“Dalla campagna alla…campagna – Storie di migrazione”

Pin It

 

 

“Dalla campagna alla … campagna – Storie di migrazione” ha visto venerdì scorso il primo appuntamento presso la sede di ARCI-Biblioteca di Sarajevo. Al centro dell’incontro c’è stato l’intervento di Roberta Bruno della Cooperativa Agricola Sociale Karadrà di Aradeo, nata dalla voglia di fare di un gruppo di giovani ritornati nel Salento dopo le loro esperienze universitarie lontano dalla Puglia.
Roberta ha appassionato i presenti illustrando il progetto che tende a rivalutare una tradizione contadina che merita più rispetto in difesa dei luoghi, del paesaggio e dell’ambiente. Nel suo intervento ha sottolineato la necessità di recuperare colture spesso dimenticate sfatando il mito dell’agricoltura monocolturale che si presta ai rischi che, ad esempio con la Xylella, sono sotto gli occhi di tutti. Emblematico il caso del “pomodorino invernale di Aradeo” che Karadrà sta recuperando e di cui sta ottenendo la certificazione di specie autoctona, una specie che necessita di poca acqua e che ben si presta alla coltivazione in climi sempre più aridi. Dalle parole di Roberta Bruno emerge che una nuova rivoluzione è possibile, a patto che parta dalla terra, ed il Meridione d’Italia può essere alla testa di questo cambiamento culturale e sociale che deve investire su abitudini alimentari e di consumo completamente differenti dalle corse consumistiche in un periodo in cui il capitalismo sta mostrando tutti i suoi limiti mentre si sta avviando inesorabilmente verso il proprio capolinea.

Dopo questo positivo incontro ARCI-Biblioteca di Sarajevo ricorda che il secondo appuntamento è fissato per venerdì prossimo 1 dicembre sempre alle ore 20,00 con la proiezione del film “Il tempo dei gitani” di Emir Kusturica. Anche questa sarà occasione per riflettere su temi riguardanti le migrazioni partendo dalla visione della pellicola girata tra Sarajevo, Milano e Roma. “Il tempo dei gitani” racconta la storia di un giovane Gitano, Perhan. Il ragazzo si trova nelle mani di un branco di malviventi che trafficano con gli esseri umani nella Jugoslavia precedente alla dissoluzione della repubblica titoista. I protagonisti finiranno nell’ambiente della microcriminalità milanese…

“DALLA CAMPAGNA ALLA … CAMPAGNA-STORIE DI MIGRAZIONE”
Programma:
“Mamma Roma” di P. P. Pasolini (1962)
“Il tempo dei gitani” di Emir Kusturica (1988)
“Il sangue verde” di Andrea Segre (2010)

Fonte Lucio Montinaro, Presidente Arci BibliotecadiSarajevo

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*