Ultime

Con Henraux per la prima volta Toscana Endurance Lifestyle si veste d’arte

Pin It

Tre sculture monumentali accoglieranno Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, il Principe alla Corona di Dubai Sheikh Hamdan bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, i cavalieri e il pubblico del Toscana Endurance Lifestyle 2019. Per la prima volta la bellezza e la preziosità del marmo entrano all’ippodromo di San Rossore, a Pisa, dal 16 al 20 di settembre, per accompagnare le gare di endurance più importanti del mondo per la stagione 2019.
Henraux, che da dieci anni veste d’arte l’aeroporto di Pisa, rinnova con la città della Torre pendente l’appuntamento con la grande scultura internazionale. Protagonisti di questo nuovo evento sono Steve Tepas con La fuerza, the force in marmo bianco dell’Altissimo e Park Eun Sun con Colonna accrescimento infinito IV in granito verde e giallo e Disconnessione e continuità in granito verde e nero.

Henraux, fondata nel 1821, e diretta oggi dal suo Presidente Paolo Carli, rappresenta l’eccellenza assoluta nella lavorazione del marmo. Leader mondiale del settore, Henraux è sinonimo di Architettura, Design e Arte ed è conosciuta in tutto il mondo. La Cava Cervaiole, dove si coltiva lo statuario più prezioso, il Bianco dell’Altissimo, fu scoperta da Michelangelo.
Oggi Henraux è una delle firme più prestigiose del settore lapideo e il suo nome si abbina a prestigiosi e imponenti progetti quali, per citarne alcuni concernenti gli Emirati e i Paesi del Golfo, il Mirdif City Centre e il BurJuman Center a Dubai, la Grand Mosque di Abu Dhabi per lo Sceicco Zayed Bin Sultan Al Nahyan e l’Arcapita Bank Headquarters a Manama nel Bahrain.

 

Nella sua lunga storia Henraux ha contribuito allo sviluppo tecnologico dell’industria lapidea, ha esportato nei cinque continenti i suoi marmi e ovunque ha fatto apprezzare la grande cultura del marmo e la sua millenaria tradizione che oggi si traducono nella qualità dei materiali, nell’innovazione tecnologica, nell’accuratezza delle lavorazioni e sono espressione del più puro e ricercato made in Italy nel settore lapideo.
In merito all’iniziativa, Paolo Carli, presidente di Henraux, dichiara: “Sono particolarmente felice di contribuire con la scultura ad uno degli appuntamenti sportivi più importanti al mondo dove, cavalli e cavalieri, si incontreranno per misurare le loro straordinarie forze e capacità. La cornice di San Rossore, forse il più bel parco pubblico della Toscana, accoglie un evento internazionale di grande prestigio e si pone come luogo di incontro e scambio fra l’Italia e gli Emirati. Dopo tanti anni di successo dell’iniziativa a questa bella cornice si aggiungono le sculture di Park Eun Sun e Steve Tepas. Desidero così dare il mio benvenuto a Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, ai cavalieri e a tutto il pubblico che prenderà parte all’evento, rinnovando il piacere e l’intesa che Henraux ha consolidato con Pisa e l’Aeroporto Galileo Galilei che da dieci anni ospita la nostra iniziativa Volarearte”.

UFFICIO STAMPA: ROSI FONTANA PRESS & PUBLIC RELATIONS

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*