Giovedì a Cagliari trapiantati e operatori sanitari festeggeranno insieme il Natale

di Marcella Onnis

Il Natale è festa della famiglia, festa per la famiglia. E chi conosce la “Prometeo Aitf Onlus” sa che quest’associazione include nella propria “famiglia” sia i trapiantati che gli operatori sanitari che si occupano di trapianti, per cui certo non si stupirà del fatto che l’associazione organizzi una manifestazione come “Natale in corsia”.

Di cosa si tratta? Di un incontro durante il quale i trapiantati sardi di fegato e pancreas, i loro familiari e gli operatori sanitari dei centri trapianti di organi degli ospedali “G. Brotzu”, “R. Binaghi” e “A. Businco” di Cagliari si riuniscono per augurarsi buone feste.
Non solo: come spiega Pino Argiolas, presidente della “Prometeo Aitf Onlus”, l’incontro sarà anche un modo per “fare il punto della situazione, dare ai trapiantati un segnale di  speranza per il  futuro, esprimere riconoscenza sia alle famiglie che hanno donato gli organi dei propri congiunti sia a tutti gli operatori sanitari che rendono possibili i trapianti d’organo e, quindi, il ritorno alla vita di tanti uomini e donne della nostra Regione.”

Quest’anno “Natale in corsia” si svolgerà giovedì 20 dicembre 2012, a partire dalle ore 11, al 7° piano dell’ospedale “G. Brotzu”, nei locali antistanti il reparto di Chirurgia generale.
Previsti festeggiamenti solenni, vista la presenza di S.E. Mons. Pier Giuliano Tiddia e del dr Antonio Garau, direttore generale dell’ospedale “G. Brotzu”. L’associazione ha, inoltre, richiesto la presenza dell’Assessore regionale alla Sanità, del Presidente della provincia di Cagliari e del Sindaco di Cagliari.

Durante la manifestazione sarà presentata ufficialmente la “Guida pratica per il trapiantato di fegato”, prima pubblicazione del genere realizzata in Sardegna, con cui la “Prometeo Aitf Onlus” intende “accompagnare e informare correttamente i trapiantati nella delicata fase che segue l’intervento”.

L’associazione ne ha affidato la stesura al proprio consulente scientifico, il dr Stefano Dedola. Una scelta naturalmente ben ponderata, visto il grande patrimonio professionale e umano che questo medico possiede, avendo assistito, negli anni dal 2004 al 2010, centinaia di pazienti in qualità di responsabile del day-hospital del Centro trapianti di fegato di Cagliari.

Una pubblicazione curatissima nel contenuto, ma anche nella forma: l’impostazione grafica e la stampa sono, infatti, state affidate alle Arti grafiche Pisano, mentre hanno realizzato le illustrazioni Fabrizio Antonio Ibba e Anna Maria Pisano, due talentuosi pittori che abitualmente coniugano estro artistico e impegno sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.