Ultime

Bollette in ritardo in Mugello: intervento dei sindaci

“Non fate pagare gli interessi di mora” chiedono i primi cittadini, intervenuti dopo i ripetuti e diffusi casi di ritardi e mancati recapiti.

Pin It

logo publiacquaSono numerosi, e diffusi, i disservizi nel recapito di bollette segnalati in Mugello nelle recenti settimane, con evidenti disagi per i cittadini. Non fatti episodici ma una situazione generalizzata, in particolare per bollette di Publiacqua, ma anche Enel.
E la questione è stata affrontata anche dai sindaci dell’Unione montana dei Comuni del Mugello, che si sono attivati con l’Autorità Idrica Toscana e Publiacqua con contatti diretti e una lettera ufficiale per chiedere spiegazioni e modalità per tutelare i cittadini. I sindaci ricordano come di recente si siano moltiplicati casi di forti ritardi nei recapiti o addirittura mancati recapiti delle fatture, segnalati dagli stessi cittadini: “Apprezziamo che Publiacqua, da noi interessata, ci abbia informato che gli utenti possono segnalare al Servizio Clienti il disguido ed evitare così che vengano addebitati loro gli interessi di mora, ma riteniamo che ciò non sia sufficiente per far fronte alla situazione che si è creata”. All’Autorità Idrica Toscana e a Publiacqua si chiede che “il problema venga affrontato in modo sistematico e risolutivo per garantire ai cittadini il diritto di ricevere con adeguato anticipo le fatture”. “Chiediamo inoltre – scrivono i sindaci – che nel frattempo, fino a quando la situazione non sarà normalizzata, si eviti in automatico di applicare gli interessi di mora, senza che debbano essere gli utenti a dover segnalare singolarmente, e ogni volta, un ritardo che non dipende da loro”.

Prima delle bollette di Publiacqua, disservizi e disagi per ritardi o mancati recapiti sono stati lamentati dai cittadini mugellani per le bollette Enel. Soprattutto nei comuni di Barberino di Mugello e Borgo San Lorenzo. E anche per questi diffusi e ripetuti casi i sindaci Mongatti e Omoboni si stanno muovendo con lettere ufficiali all’Azienda del Servizio Elettrico.
Queste le ultime dichiarazioni del Sindaco di Barberino, Giampiero Mongatti: “Ormai da qualche tempo riceviamo segnalazioni da parte di cittadini che non ricevono più la posta con regolarità. Nello specifico si tratta di bollette di pagamento delle utenze dell’acqua potabile. Un ritardo assolutamente ingiustificato che in alcuni casi produce interessi di mora proprio sul pagamento regolare delle utenze. Un disservizio particolarmente diffuso nel nostro Comune anche rispetto agli altri della zona; motivo per cui abbiamo deciso di agire immediatamente attraverso contatti telefonici e missive e per il quale mi sono mosso in prima persona. Parallelamente ai problemi riscontrati sulla consegna delle bollette dell’acqua potabile, ci vengono segnalati ritardi anche per riguarda il servizio elettrico con, cosa ancor più grave, una limitazione del servizio da parte del gestore per i mancati riscontri sui pagamenti.  Anche in questo caso, stiamo agendo attraverso l’invio di lettere al gestore chiedendo, oltre ad un tempestivo ed ottimale ripristino del servizio, l’annullamento della sanzione di mora applicata alle bollette già emesse.”

Intanto, Publiacqua ha diffuso una nota precisando che sulla consegna delle bollette “sono in corso verifiche con il vettore”, al quale ha chiesto “verifiche e misure correttive immediate”. Il gestore del servizio idrico tranquillizza: “Invitiamo – scrive Publiacqua – quei cittadini la cui la fattura fosse arrivata scaduta o comunque in forte ritardo rispetto alla data d’emissione e quindi con una scadenza ravvicinata, a contattare Publiacqua, attraverso il nostri Uffici al Pubblico o attraverso il Numero Verde Informazioni e Pratiche (800 238 238), per richiedere una verifica e, nel caso la loro fattura risulti tra quelle non consegnate o consegnate in ritardo, sarà immediatamente dilazionata la data di scadenza per il pagamento e, ovviamente, non sarà applicata nessuna mora per ritardato pagamento”. Publiacqua infine assicura che “intraprenderà tutte le azioni necessarie ad assicurarsi che questo tipo di disservizi non si ripeta”.

 

Fonte Ufficio stampa Unione montana dei Comuni del Mugello (Johnny Tagliaferri) e Comune di Barberino

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*