Ultime

“La libertà è essere pienamente se stessi a casa propria e questo oggi non avviene”. Lo afferma Magdi Cristiano Allam durante una manifestazione nel palermitano

Pin It

Raccontare attraverso le immagini, senza le parole è sempre stata prerogativa degli artisti, che attraverso i dipinti e le sculture ci hanno sempre comunicato emozioni, stati d’animo e contenuti. Oggi anche attraverso la fotografia, che rispetto ai dipinti è una rappresentazione della realtà meno immaginaria ma reale, i contenuti e i messaggi vengono trasmessi a chi osserva senza dover aggiungere i commenti.

Il mese scorso a Santa Flavia (Pa), una manifestazione di grande interesse culturale e sociale è stata presentata in questo modo dalla fotoreporter Elisa Martorana, che ha raccontato l’evento attraverso i suoi scatti.

“Il dialogo tra le religioni è sempre stato difficile, spesso conflittuale. Oggi bisogna distinguere tra religione, e persone che credono in una religione. Le persone devono dialogare nella libertà e nella pari dignità dei diritti fondamentali della persona che non sono negoziabili”. E’ quanto ha sostenuto Magdi Cristiano Allam, giornalista e deputato europeo, convertitosi al cattolicesimo, che il 29 Ottobre 2010 è intervenuto nella Basilica soluntina di Santa Flavia (Pa), alla conferenza “Religione e libertà” insieme alla scrittrice Mariagiovanna Mirano.

L’iniziativa, moderata dal giornalista Pino Grasso, è stata organizzata dal Centro Culturale Europeo di Bagheria, presieduto dalla Prof. Francesca Galioto e dalla Prof. Salvina Aiello membro dell’accademia di bioetica e docente di morale alla scuola di teologia di base di Palermo. Hanno sposato la causa l’Accademia di Bioetica di Palermo e la Basilica Soluntina di Santa flavia, nella persona del Prof. Don Saverio Civilleri che ha ospititato la conferenza, nella maestosa Basilica.

La decisione di raccontare fotograficamente un evento di tale calibro darà la possibilità a chi non ha potuto parteciparvi attivamente di avere un resoconto visivo di quanto accaduto.

La scrittrice Mariagiovanna Mirano nell’occasione ha presentato il libro “Il mercante di Pace”, frutto di attente ricerche e profondi studi sul mondo islamico, di interviste e testimonianze di tante persone che non osano dichiarare le proprie idee religiose perché succubi di un sistema religioso che li vuole servi e schiavi, privandoli persino della libertà di pregare quel Dio in cui credono”.

La libertà è essere pienamente se stessi a casa propria e questo oggi non avviene” – ha aggiunto l’ On. Allam –, che è stato insignito, al termine della conferenza, del titolo onorifico di “Militè dell’Immacolata” dal presidente regionale Diego Torre che ha consegnatoil fazzoletto simbolo dei militi. La Prof. Salvina Aiello questa volta in veste di Presidente Della Milizia di Bagheria e coordinatrice zonale gli ha conferito la medaglia miracolosa, segno distintivo dei militi, e dall’assistente spirituale padre Luigi Gattuso che ha benedetto e ringraziato l’ On. Allam per il contributo e l’esempio che ogni giorno dà nel professare la propria fede.

Il reportage commerciale è visitabile sul sito ufficiale dell’on. Magdi Cristiano Allam, www.ioamolitalia.com, mentre la visione artistica della Photoreporter Elisa Martorana è visitabile prossimamente sul sito ufficiale nella raccolta ” religion and freedom ” su www.elisamartorana.it

Oggi noi ospitiamo alcuni scatti autorizzati.

Giusy Chiello

Redattrice- giusy.chiello@ilmiogiornale.org


Pin It

1 Commento su “La libertà è essere pienamente se stessi a casa propria e questo oggi non avviene”. Lo afferma Magdi Cristiano Allam durante una manifestazione nel palermitano

  1. pretty helpful material, all in all I picture this is worthy of a bookmark, thanks

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*