Ultime

Mario Di Liberto presenta il “Dizionario toponomastico di Palermo”

Pin It

Giovedì 11 aprile alle 17,30 all’auditorium Rai di Palermo sarà presentata  una chicca straordinaria per gli appassionati cultori e curiosi della storia di Palermo. Il professor Mario Di Liberto ha completato il primo volume del suo “Dizionario storico-toponomastico di Palermo” Ila Palma editore. L’autore racconterà i segreti di Palermo a cominciare da molti dei nomi delle sue strade familiari ma non immediatamente riferibili a personaggi storici o del costume e della cultura. Con Mario di Liberto intrecceranno ricordi e storie Mario Azzolini e un altro esperto di vicende siciliane di grande  valore come Gaetano Basile.

 

SINOSSI dell’opera Palermo. Dizionario storico toponomastico, Palermo, Ila-Palma, 2012.

L’opera descrive tutti i toponimi della città delle otto circoscrizioni, con notizie riguardanti la loro origine, la loro storia, il loro significato, la loro esatta ubicazione e, naturalmente, le note biografiche di tutti i personaggi ricordati in tutta la città. È aggiornata al 31 dicembre 2012 (e in due appendici, presenti alla fine del secondo volume, sono riportate anche le schede dei toponimi approvati nei primi di gennaio 2013), e comprende più di 4.000 schede distribuite sui due volumi, per complessive 1142 pagine.

 

MARIO DI LIBERTO       

 E’ nato il 4 agosto 1942 e vive a Palermo.

Ha conseguito la laurea in chimica nel 1966.

Ha compiuto il servizio militare di leva nell’Arma di Artiglieria, come sottotenente di complemento, dopo aver frequentato il 48° Corso A.U.C., e si è congedato nell’ottobre 1968.

Nel 1969 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di Chimica e Laboratorio negli istituti tecnici e professionali e, nel 1972, ha vinto il concorso a cattedra, divenendo docente ordinario nello stesso anno.

Ha insegnato dall’anno scolastico 1969-70 fino all’a.s. 1995-96 (per 12 anni presso l’I.T.I. “Ettore Majorana”, e per 15 anni presso l’I.P.S.I.A. “Ernesto Ascione”).

Iscritto all’U.N.U.C.I., dal 1983 è socio del Circolo Ufficiali di Palermo e successivamente dell’Istituto del Nastro Azzurro.

Dal 1995 è socio della Società Siciliana per la Storia Patria, di cui fa parte del Consiglio direttivo.

Dal luglio 2002 è componente della Commissione toponomastica di Palermo.

 

Pubblicazioni:

Nuovissimo stradario storico della città di Palermo, Palermo, Edizioni Grifo, 1993 (opera che ha ricevuto il primo premio ex aequo nel concorso storiografico per le opere inedite “Un comune, un quartiere, una storia”, bandito nel 1991 dalla Provincia Regionale di Palermo);

Aggiornamento allo stradario storico della città di Palermo, Palermo, Edizioni Grifo, 1995;

Via Libertà ieri e oggi (insieme all’arch. Adriana Chirco), Palermo, Dario Flaccovio, 1998;

Via Notarbartolo ieri e oggi (insieme all’arch. A. Chirco), Palermo, Dario Flaccovio, 2000;

Via Ruggero Settimo ieri e oggi (insieme all’arch. A. Chirco), Palermo, Dario Flaccovio, 2002;

Le vie di Palermo. Stradario storico-toponomastico, Palermo, Dario Flaccovio, 2006;

Via Roma. La “strada nuova” del ‘900 (insieme all’arch. Chirco), Palermo, Dario Flaccovio, 2008;

Palermo. Dizionario storico toponomastico, 2 voll., Palermo, Ila-Palma, 2012.

 

Pin It

2 Commenti su Mario Di Liberto presenta il “Dizionario toponomastico di Palermo”

  1. desidero contattare mario di li berto per un aggiornamento del dizionario

  2. Vorrei segnalare un piccolo refuso, per Roentgen, ma non possiedo più l’indirizzo email, scomparso dopo l’improvviso cambio del mio pc. Grazie

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*