Ultime

Minacce a Don Ciotti: Confcooperative Sicilia vicina al sacerdote

Pin It

MAFIA, minacce Riina a Don Ciotti: Confcooperative Sicilia vicina al sacerdote di Libera

Mancini: “Da due anni supportiamo le piccole coop nei terreni sequestrati alla mafia”

don ciotti di profiloPALERMO, 1 settembre 2014 – Confcooperative Sicilia è vicina a Don Ciotti, il fondatore di Libera oggetto di una minaccia di morte da parte del boss di Cosa Nostra Totò Riina, intercettato in carcere, dove sconta l’ergastolo, mentre chiacchierava con un boss pugliese.

“Confcooperative sostiene con ancora più forza l’impegno di Don Ciotti – ha detto Gaetano Mancini, presidente di Confcooperative Sicilia e vicepresidente nazionale con delega al Mezzogiorno – e conferma il supporto del mondo cooperativo a Libera per liberare il Paese e la Sicilia dalla criminalità e da tutte le mafie”.

Nel dicembre del 2012 Confcooperative e Libera hanno siglato un protocollo d’intesa per sostenere la nascita di piccole cooperative di giovani (agroalimentari e servizi) impegnati a rimettere nel circuito della legalità terreni sequestrati alla mafia.

 

 

Ufficio Stampa Confcooperative Sicilia

Carmela Grasso

melamedia.info@tiscali.it

 

La foto è tratta da notitiacriminis.blogosfere.it

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*