Lettera al dott. Zamboni per il 400 esimo trapianto di fegato

Ci hanno scritto e volentieri pubblichiamo.

Gentilissimi,
ieri all’ospedale “G. Brotzu” di Cagliari è stato realizzato il 400° trapianto di fegato: vi invio una lettera con cui il nostro presidente Pino Argiolas si complimenta con il dott. Zamboni e la sua équipe.

Gentilissimo dott. Zamboni,

sono 16 anni che lei è in Sardegna e ieri, con il 400° trapianto di fegato realizzato al “G. Brotzu”, ha fatto raggiungere alla Sanità pubblica sarda un importante  traguardo.
Tanti trapiantati come me devono la Vita alla  grande professionalità sua e del suo team dei trapianti, che dal 2004 a oggi è cambiato ma ha mantenuto un grande livello qualitativo, al pari di altri centri trapianti della Penisola.

Sappiamo bene quanti sacrifici personali e familiari ha dovuto affrontare in tutti questi anni,  ma almeno oggi pensiamo al traguardo raggiunto. Come associazione, sa bene che abbiamo fatto il possibile per supportare la sua attività e ancora siamo al suo fianco. A breve incontreremo l’assessore regionale alla Sanità Nieddu e il primo punto da rivendicare sarà quello di una terapia intensiva dedicata, alla quale sappiamo che lei tiene molto per poter operare nella massima sicurezza con i trapianti complessi.

Facciamo i complimenti a lei e al suo giovane team, compresa l’instancabile  Vincenza, e le    auguriamo di fare sempre meglio.

Pino a nome della Prometeo e  di tanti trapiantati. 

Ci preme sottolineare che la gioia per questo traguardo non ci fa scordare le tante generosissime persone che, donando una parte di sé o più spesso la vita, hanno reso possibile queste centinaia di rinascite e quelle di tantissimi altri trapiantati di tutti gli organi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*