Ultime

Cura del cancro: mercoledì a Pompei dibattito e musical per illustrare i progressi nella ricerca

Pin It

«Una speranza contro il cancro»: la Fondazione Bartolo Longo sostiene il progetto EpiC

Il 18 dicembre appuntamento al teatro Di Costanzo-Mattiello di Pompei:

i progressi nella ricerca scientifica raccontati attraverso un musical

Pompei, 16 dicembre 2013 – La fondazione “Bartolo Longo III Millennio” conclude il secondo anno di attività sostenendo la ricerca scientifica e, soprattutto, lanciando un messaggio di speranza nella cura dei tumori. L’appuntamento con il dibattito e con lo spettacolo è per mercoledì 18 dicembre a Pompei, nel teatro “Di Costanzo e Mattiello” a partire dalle ore 18,30.

Riflettori puntati sul progetto di ricerca EpiC, (acronimo di Epigenetic Compounds) diretto dalla prof. Lucia Altucci, docente di Patologia generale della Seconda Università di Napoli (Sun). L’idea base del progetto consiste nell’identificazione di nuovi trattamenti epigenetici contro il cancro. Le terapie epigenetiche più che sui geni intervengono sul loro “comportamento”: in pratica puntano a indurre i geni a comportarsi nella maniera “corretta”, il che rappresenta una svolta soprattutto per una nuova generazione di farmaci anticancro. Se si riesce a individuare la dinamica epigenetica di un tumore, diventa per esempio possibile mettere a punto delle molecole che possano riportare a parametri normali l’espressione dei geni coinvolti nella patologia. I risultati sensazionali del progetto EpiC (premiato da Start Cup Campania 2010), rappresentano una vera iniezione di ottimismo in questo campo e saranno presentati al pubblico nel corso della serata.

Interverranno l’oncologo pediatra prof. Antonio Acquaviva; la prof. Lucia Altucci, la dott.ssa Angela Nebbioso e il dott. G. Franci che illustreranno il progetto EpiC, e il dott. Sergio Amitrano, presidente della Fondazione “Bartolo Longo” che da due anni opera in maniera totalmente gratuita nell’ambito delle problematiche medico-scientifiche del territorio.

Dopo il momento scientifico sarà la volta dello spettacolo con l’associazione Magicamente Musical di Pompei che presenterà la show “La Bella e la Bestia”: parafrasando il titolo della celebre opera si affronterà il tema del rapporto tra l’essere umano e il cancro (la bestia, appunto) che però oggi con i risultati positivi di ricerche come EpiC, può essere visto in maniera molto più ottimistica. I fondi raccolti durante la serata saranno interamente devoluti alla ricerca contro il cancro.

 

Info: www.fondazionebartololongo.it

Pin It

3 Commenti su Cura del cancro: mercoledì a Pompei dibattito e musical per illustrare i progressi nella ricerca

  1. Olio di cannabis salvare mio padre da cancro

    Mio padre è stato diagnosticato un cancro alla prostata marzo 2012 e mai da allora abbiamo fatto chemioterapia 3 volte ma il cancro continuano a tornare. Pochi mesi fa, che ho sentito parlare di cannabis olio e relativo effetto di guarigione e ho acquistato la cannabis olio da Londra centro di cancro via email londoncancercentre@gmail.com e mio padre ha iniziato trattamento olio olio farmaco immediatamente con l’olio di cannabis, dopo usando l’olio di cannabis per il trattamento al tempo stabilito prescritto dal centro, c’era la totale cura e trasformazione nel suo stato di salute e mentre scrivo ora mio padre può camminare intorno alla casa da lui stesso senza supporto da nessuno e andare ogni volta che si sceglie. Persone là fuori che sono malato di cancro, con olio di cannabis, che il cancro può essere curato.

    Wendy Nada

  2. Fate in modo di preparare il terreno per la vostra coltivazione prima di trapiantare le
    piante.

  3. james leigh // 15 Agosto 2015 a 12:53 //

    Sto Mr James Leigh mi è stato colpito da cancro alla tiroide che è stato confermato di essere fase quattro,
    il dottore mi ha detto che c’era poco che potessi fare dato che non rispondeva al trattamento, ma mio cognato è venuto in mio soccorso
    ordinando questo olio di canapa da Rick Simpson rappresentante che ha detto è stato aiutare alcuni pazienti lotta contro il cancro
    di vari tipi così abbiamo deciso di dare una possibilità, finora sto migliorando perfettamente molto bene e attualmente posso andare in giro
    la casa da solo. Ho sentito la sua necessaria ho lasciato gli altri che sono affetti da questa malattia acuta che una volta che hai un buon olio di Cannabis può davvero dare un suono seconda possibilità di vita. se vi capita di avere bisogno di questo olio di Cannabis è possibile contattare la fondazione che mi ha fornito Cannabis email olio: drweissertmedicalservices1@gmail.com ..

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*