Ultime

COOP DI LEGNAIA: L’AMMINISTRAZIONE BORGHIGIANA A FIANCO DEI LAVORATORI

Pin It

Un presidio simbolico quello che il Sindaco Paolo Omoboni, Assessori e consiglieri comunali del PD e del Gruppo Civico, hanno svolto questa mattina al punto vendita della Cooperativa di Legnaia di Borgo San Lorenzo.
Un gesto di solidarietà e vicinanza per favorire la risoluzione di una crisi finanziaria che mette a rischio il punto vendita e i posti di lavoro dei dipendenti della Cooperativa.
La crisi in atto ha portato all’apertura di una possibile procedura di mobilità per 31 lavoratori e addirittura a un possibile concordato richiesto dagli istituti di credito che i questi anni hanno sostenuto la cooperativa.

L’Amministrazione comunale di Borgo San Lorenzo, nelle ultime settimane, ha partecipato attivamente al Tavolo di crisi aperto in Regione Toscana, insieme ai colleghi di Firenze e Scandicci, dove, oltre alle istituzioni, erano presenti i vertici della Cooperativa e le rappresentanze sindacali dei lavoratori. “Siamo vicini ai lavoratori della Cooperativa di Legnaia – afferma il Sindaco Paolo Omoboni – e continueremo l’impegno politico con la Regione Toscana e i sindacati per provare a trovare una soluzione a questa vicenda complicata che vede coinvolti anche i dipendenti del punto vendita di Borgo San Lorenzo. La Cooperativa è un presidio importante non solo da un punto di vista economico e occupazionale ma anche per la storia e i valori che rappresenta”.
In segno di vicinanza, i consiglieri comunali del Partito Democratico e del Gruppo Civico hanno consegnato ai dipendenti del punto vendita di Borgo San Lorenzo una mozione di sostegno alla cooperativa che verrà discussa nel prossimo Consiglio comunale, nella quale si chiede al Sindaco e alla Giunta di fare il possibile per questa importantissima realtà economica, ricchezza per il Comune di Borgo San Lorenzo e per tutto il Mugello.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*