Ultime

Aspra-Bagheria: scarico abusivo di liquami di scarto

Pin It

Riceviamo da Carmelo Sardina e Calogero Arena un’e-mail inviata a quest’ultimo da Nino, cittadino bagherese, che ha fotografato uno scarico abusivo di liquami di scarto della lavorazione del pesce.
Sardina e Arena ci comunicano anche che la segnalazione è già stata inviata all’Arpa,l’agenzia regionale protezione ambientale, “nella speranza che loro intervengano al più presto per questo annoso problema”.

Salve,

Le scrivo in riferimento al fatto che sempre più spesso notiamo lo sversamento abusivo dei residui liquidi industriali della lavorazione del pesce nel mare antistante la frazione di Aspra, nello specifico dallo scarico di estraflusso sito in prossimità del ristorante Gallo d’oro si nota la fuoriuscita di un liquido giallastro di odore nauseabondo che tipicamente viene prodotto dalle locali aziende di conservazione del pesce.

Il problema maggiore è che tale liquido è per la maggior parte costituito da grassi animali che una volta in acqua si avvicinano alla costa ricoprendo inesorabilmente tutto quello che incontrano devastando la flora e la fauna marina per un numero di anni imprecisato.

Oggi per esempio transitando a piedi nella zona si avvertiva un fetore inconfondibile e dallo scarico fuoriusciva il sopra descritto liquido giallastro come documentato dall’immagine allegata.

Spero che possiate al più presto indagare sulla situazione ormai disgustosa dello stato del mare antistante la frazione marinara che si presenta splendido tutte le volte che nessuno scarica abusivamente.

Distinti Saluti,

Nino

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*