L’angolo della poesia: “Amico mio” di Maria Ronca

L’angolo della poesia: “Amico mio” di Maria Ronca

Il caro Luigi Violano, nei modi più vari, dà un contributo davvero prezioso per alimentare questa rubrica. Oggi, ad esempio, ci segnala un’altra interessante voce.

Si tratta di Maria Ronca, sociologa e poetessa di Avellino. Per i suoi versi ha ottenuto vari riconoscimenti, tra i quali i premi “Città di Ceppaloni”, “Città di Ascoli Piceno” e “Città di Reggio Calabria”. Altra arte da lei amata è la musica, come testimoniano la sua appartenenza al coro “Hirpini Cantores” e il titolo della sua prima raccolta di versi Musica e Poesia (“Il Saggio”, 2012). Maria afferma che per lei la scrittura nasce da un bisogno di comunicare al mondo il proprio mondo interiore ed è una possibilità per ritrovare – dopo la tempesta che mette in discussione valori, desideri, sentimenti e aspirazioni – la meritata quiete necessaria per  riempire i suoi vuoti, curare le sue angosce e andare avanti con fiducia, sorridere e realizzare i sogni che ha chiusi nel cassetto. Musica e poesia sono per lei mezzi efficaci per trasmettere in modo immediato ciò che sentiamo dentro.

L’opera con cui facciamo la sua conoscenza si intitola Amico mio ed è tratta dalla raccolta Musica e Poesia.  Luigi Violano ci aiuta comprenderne meglio il testo: «La poesia proposta ci rivela, con l’uso d’un linguaggio semplice e d’immediata comprensione, una delle tante sfaccettature dell’amicizia. In questi versi, infatti, l’amico è compagno di cammino, supporto, guida, mezzo per ritrovarsi e per far affermare all’autrice, nei versi finali della poesia: “Che in questo pazzo mondo nessuno è mai veramente solo.”»


Amico mio

Sei accanto silenziosamente
ascolti pazientemente
guardi teneramente
fai compagnia mentre parlo della stessa cosa.
Incoraggi quando credo di non farcela
fai riflettere e guardare al futuro dicendo semplicemente: “Sorridi”.
Alleggerisci il peso del fardello condividendo l’amarezza.
Con la presenza e parole porti leggerezza alla mia esistenza.
Nuovamente mi fai amare la vita superando le paure.
Trasformi i limiti in energia positiva
fai ritrovare la bussola
sprigionando la forza che è in me.
Con te
mi sento forte
al sicuro
Non giudichi mai …
fai scoprire
che in questo
pazzo mondo
nessuno è
mai veramente solo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*