Andare dal dentista: una necessità indispensabile e a volte impellente

Il timore di andare dal dentista è una paura immotivata che coinvolge non solo i bambini, ma anche tanti adulti. Ne abbiamo parlato con Unident CliniquePronto soccorso odontoiatrico Messina, anche per capire quali possono essere le eventuali soluzioni al problema. In genere i pazienti che devono fare i conti con questa paura hanno alle spalle delle brutte esperienze di cui sono stati protagonisti in passato. Per fortuna al giorno d’oggi esistono molteplici strumenti e numerose tecniche che permettono di portare il paziente a uno stato di tranquillità e di rilassamento.

Il protossido di azoto

Il ricorso al protossido di azoto, in particolare, offre la possibilità di provvedere a una sedazione cosciente, e si rivela uno strumento decisamente efficace. In pratica un dispositivo eroga un gas a base di protossido di azoto e di ossigeno, grazie a cui il paziente sperimenta una situazione di completo relax abbandonando ogni tipo di timore. Ovviamente il protossido è del tutto sicuro e non è minimamente tossico: non a caso può essere utilizzato senza problemi anche con i bambini. Già cinque minuti dopo la conclusione della somministrazione i suoi effetti svaniscono del tutto.

La paura del dolore

È evidente che uno dei motivi per i quali si ha paura del dentista è rappresentato dal timore di avvertire dolore a causa delle cure che vengono somministrate. Non si può certo affermare che tutte le terapie odontoiatriche siano indolori o comunque non provochino fastidio, anche perché c’è da tener presente che sia i denti che la bocca sono innervati in misura consistente, e quindi sono altamente sensibili. Per fortuna rispetto a qualche anno fa la situazione è molto migliorata, e i fastidi possono essere ridotti al minimo non solo grazie ai dispositivi che contribuiscono a togliere la paura, ma anche alle tecniche anestesiologiche più moderne.

L’anestesia generale

In ambito odontoiatrico, inoltre, si può sempre fare riferimento all’anestesia generale, che è raccomandata in modo particolare quando devono essere effettuati degli interventi chirurgici. Si parla, pertanto, di interventi che non possono essere eseguiti in uno studio dentistico ma che richiedono il ricorso a una sala operatoria attrezzata, in cui deve essere presente anche un anestesista.

L’anestesia locale

Va detto, comunque, che nella maggior parte dei casi l’anestesia totale non serve, e quella locale è più che sufficiente per gli interventi effettuati in uno studio odontoiatrico. La sedazione può avvenire non solo con il protossido di azoto, ma anche con farmaci che in ogni caso mantengono cosciente il paziente. L’anestesia totale resta comunque una procedura rischiosa, che pertanto deve essere scelta solo in caso di effettiva necessità e in mancanza di alternative.

Il servizio di pronto soccorso dentistico di Unident Clinique

Il servizio di pronto soccorso dentistico che viene erogato da Unident Clinique è disponibile non solo a Messina, ma anche a Roma e a Salerno. Esso è garantito da un gruppo di professionisti affermati, ognuno dei quali con uno studio odontoiatrico proprio. Il pronto soccorso è operativo dal lunedì alla domenica sia di giorno che di notte: di conseguenza se ne può usufruire anche nei giorni festivi, che si tratti di Capodanno, di Pasqua, di Ferragosto o di Natale. Un colloquio telefonico iniziale consente di esporre il problema e di far capire al dentista qual è la soluzione più adatta per intervenire. Il servizio domiciliare, inoltre, è previsto per i clienti malati, invalidi o comunque impossibilitati a recarsi fisicamente in uno studio. Insomma, tutte le esigenze possono essere assecondate per una cura completa e ottimale, a prescindere dal problema che si è chiamati a risolvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*