WhatsApp aumenta l’età minima per il suo utilizzo, dai 13 anni si passa a 16

WhatsApp aumenta l’età minima per il suo utilizzo, dai 13 anni si passa a 16

 

 

 

L’app di messaggistica istantanea, WhatsApp, ha aumentato a 16 anni, dai 13 attuali, l’età minima per l’utilizzo nell’Unione europea, in vista di un nuovo regolamento da parte dell’Europa, riguardante la protezione dei dati personali (Rgdp).

L’annuncio è arrivato sul sito web ufficiale, sul quale è stato anche precisato che fuori dall’Unione Europea l’età minima, per l’utilizzo dell’applicazione, rimane invariata.

La decisione è attribuita all’entrata in vigore del Rgdp, il 25 maggio. Così, 16 anni, è l’età fissata, con la quale tutti i ragazzi potranno acconsentire autonomamente al trattamento dei loro dati personali.

WhatsApp ha dichiarato: “Il mese prossimo, l’Ue aggiornerà le sue leggi riguardanti il rispetto della vita privata per chiedere più trasparenza quanto al modo in cui i dati degli utilizzatori di internet sono usati online” e prosegue “l’app aggiorna le sue condizioni di utilizzo e la sua politica di confidenzialità laddove l’Rgdp prende effetto”. Inoltre è stato precisato che WhatsApp ha stabilito che, nell’ambito dell’UE,  offrirà i propri servizi rispettando le nuove rigide norme di trasparenza sul modo in cui proteggere la privacy degli utilizzatori.

Ilaria Filippini

Fonte: huffingtonpost.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*