VIVILOSPORT MUGELLO 2022: A settembre torna la 29° edizione

Vivilosport 2021- PaKua, arte marziale.

Vivilosport Mugello giunge quest’anno alla sua XXIX edizione e lo fa, inevitabilmente con tante novità rispetto alle precedenti: a partire dalla data, visto lo spostamento, come lo scorso anno, dal tradizionale appuntamento di maggio alla fine dell’estate. Dunque dall’8 all’11 settembre Borgo San Lorenzo, nella consueta serie del Foro Boario, tornerà a trasformarsi in una vera e propria palestra a cielo aperto, per quella che è divenuta la più grande e longeva festa del genere che si vive in Toscana. Così, pur consapevoli che le caratteristiche della manifestazione non possano essere quelle della tradizionale data, questo non spegne però l’entusiasmo sempre messo da organizzatori, società e federazioni. Un centinaio le società che hanno dato la propria disponibilità, tante le federazioni che anno aderito, oltre ad attori importanti come la Società della Salute Mugello, con la convinzione dell’importante ruolo sociale dello sport. Quasi trecento gli eventi da grandi e piccoli in programma nei tre giorni e mezzo di manifestazione, creando per i visitatori una sorta di percorso interattivo nel quale cimentarsi dal mattino fino a tarda notte. Sarà, per molti, l’occasione di ripresa delle attività, dopo la pausa estiva, l’opportunità di avviare alle proprie discipline chi è ancora incerto (cosa per altro, la realizzazione di un evento a settembre, richiesta da molte società), per clinic, per rinnovare corsi per l’uso del defibrillatore, per riprendere i legami con la scuola, anche se non ancora iniziata, di legarsi ad un’altra storica manifestazione mugellana come il Settembre Giovanile, con cui ci saranno iniziative congiunte ed il modo di portare in piazza tutta la voglia di stare insieme dopo le difficoltà di questi anni. E per vivere tanto sport all’aria aperta, da provare e vedere, con la necessaria attenzione alle regole del momento. Alcuni eventi si svolgeranno presso impianti sportivi, parchi del paese, creando una sorta di evento diffuso, che coinvolgerà anche gli altri paesi della zona. Una manifestazione che, per altro, andrà nella direzione di un taglio sempre più green, con l’invito a raggiungere l’evento in bici, utilizzando anche le nuove ciclabili del paese, eliminando la plastica dai vari punti di somministrazione, processo che proseguirà nei prossimi anni.

Una storicità ed un livello della manifestazione che quest’anno è valsa il titolo di Festa Metropolitana dello Sport, aumentandone ancora il ruolo di punto focale dello sport toscano. L’evento, voluto dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Asd Vivilosport e la Periscopio Comunicazione, che cura la parte organizzativa dell’evento, sarà ancora a carattere regionale visto il coinvolgimento di atleti, sponsor, espositori ed Enti, non solo appartenenti al tessuto associazionistico ed imprenditoriale borghigiano e mugellano, ma provenienti dall’intero territorio toscano. “Vogliamo caratterizzare questa edizione, dando valore al rapporto profondo che stiamo sviluppando tra sport e sociale, dice il sindaco di Borgo San Lorenzo e presidente della Società della Salute Mugello, Paolo Omoboni. Lo sport per tutti, a prescindere dalle abilità di ognuno. Con la creazione del tavolo ‘Sport e Inclusione’ della Società della Salute, coordinato dall’Assessore Tai, vogliamo valorizzare e potenziare progetti già esistenti, come il Baskin e il progetto Insport, con una ricerca di investimenti per abbattere le barriere nei nostri impianti sportivi. Un evento storico, che, anche se in una collocazione temporale abbiamo voluto non fermare, spiega l’assessore allo sport del Comune di Borgo San Lorenzo, Franco Frandi. Una manifestazione che è una vetrina importante per le nostre società, per molte alla ripresa della stagione sportiva, e che portando lo sport in strada vuole avvicinare chi non frequenta campi sportivi, palestre o piscine. Insieme alle tante opere sulle strutture sportive del paese, questo evento dimostra la nostra volontà di essere a fianco, così come nella loro attività annuale alle società del nostro Comune, dell’intero comprensorio e di tutto il territorio metropolitano. Ome sempre un evento nel quale, più che vedere lo sport, lo si potrà provare in prima persona, rendendolo unico nel suo genere.“ Insomma, lavoro molto importante in questo momento, da parte di Amministrazione ed organizzatori, per riuscire comunque a conservare un evento importante per il nostro sport e la nostra comunità, con la voglia e la necessità di ripartire delle nostre, tante società sportive, in particolare dei più giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.