Ultime

VIII Festival “L’Ora di Teatro” al Rassicurati di Montecarlo

Domani, 6 novembre 2016, la prima giornata del festival nazionale organizzato dalla F.I.T.A. – Comitato Provinciale di Lucca. Primo spettacolo in concorso è "Come eravamo" di Jean Bouchaud proposto dalla Compagnia La Ringhiera di Vicenza.

Pin It

Domenica 6 novembre, a partire dalle ore 16, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo inizierà l’ottava edizione del Festival Nazionale Città di Montecarlo “L’Ora di Teatro – Un Sipario aperto sul Sociale” organizzato dalla F.I.T.A. – Comitato Provinciale di Lucca in collaborazione con il Comune di Montecarlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Il Festival è un’occasione di confronto originale tra i volontari che operano e vivono nel campo dell’associazionismo a scopo sociale e il mondo del teatro amatoriale.

Nelle 7 domeniche pomeriggio dal 6 novembre al 18 dicembre 2016 verranno presentati in sequenza una performance frutto di un’attività laboratoriale di un’Associazione che opera nel campo del sociale e che adotta il Teatro come terapia per affrontare e superare difficoltà ed handicap ed uno spettacolo, selezionato con un bando nazionale e proposto da una Compagnia di teatro amatoriale, inerente alcune specifiche tematiche sociali promosse direttamente dai partecipanti ai laboratori, tematiche che quindi sono profondamente legate alla vita e alle esperienze di queste persone.

Con l’occasione il Presidente F.I.T.A. Lucca, prof.ssa Mariella Cuomo, a nome del Direttivo Provinciale e delle 42 Compagnie affiliate, ringrazia sentitamente il Sindaco di Montecarlo, dott. Vittorio Fantozzi, e l’Assessore alla Cultura, dott.ssa Marzia Bassini, per l’opportunità data di utilizzare uno spazio importante della cultura montecarlese, e ben oltre i confini comunali, e per l’attenzione che in tanti anni di proficua collaborazione l’Amministrazione Comunale ha sempre dimostrato nei confronti di un movimento, quello degli appassionati praticanti del Teatro, gli “amatori”, che nella Provincia di Lucca sono davvero molti.

Il Presidente F.I.T.A. Lucca ringrazia inoltre il dott. Arturo Lattanzi e il dott. Marcello Bertocchini, rispettivamente Presidente e Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, per la fiducia ed il sostegno che da molti anni costituiscono la base sulla quale è stato possibile realizzare gli ideali e le finalità che animano l’Associazione.

Come oramai consuetudine, il programma de L’Ora di Teatro si caratterizza per l’alta qualità dei lavori in concorso e per la varietà della proposta che spazia dal teatro contemporaneo al classico autoriale, un esperimento iniziato otto anni or sono, in direzione del pubblico, per provare a proporre teatro in modo nuovo e far sì che sia luogo di aggregazione culturale e sociale di tutto un territorio.

 

PROGRAMMA FESTIVAL “L’ORA DI TEATRO 2016 – UN SIPARIO APERTO SUL SOCIALE”

TEATRO DEI RASSICURATI DI MONTECARLO

 

Domenica 6 Novembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

Istituto Comprensivo Statale Porcari – Scuola Primaria “Felice Orsi” / Porcari

Di pianeta in pianeta” ispirato a “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry

In Concorso

Compagnia Teatrale “La Ringhiera” / Vicenza

Come eravamo” di Jean Bouchaud

 

Domenica 13 Novembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

Istituto Comprensivo Statale Porcari – Scuola Primaria “Giorgio La Pira” / Porcari

I viaggi di Gulliver” ispirato all’omonimo romanzo di Jonathan Swift

In Concorso

Compagnia Teatrale “Gatte da pelare” / Barberino di Mugello

Il seggio” di Daniel Mugnai e Giulia Gianassi

 

Domenica 20 Novembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

Laboratorio teatrale A.S.D. L’Allegra Brigata e Associazione Aeliante / Lucca, Capannori

Noi Piccoli Principi” ispirato a “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry

In Concorso

Gruppo Teatrale “La Betulla” / Nave (Brescia)

Sotto un ponte, lungo un fiume…” di Luigi Lunari

 

Domenica 27 Novembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

Compagnia Fuori di Classe – Associazione Genitori Scuola Primaria “L. Fornaciari” / Lucca

Mary Poppins: una Tata speciale” ispirato all’omonimo film

In Concorso

Compagnia Teatrale “Bretelle Lasche” / Belluno

Ai ferri corti nel parco” di Laura Portunato, Antonella Michielin, Michele Firpo

 

Domenica 4 Dicembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

Progetto Non-Facciamone-Un-Dramma (Ser.T – ASL 4 Chiavarese) / Gruppo Teatrale M.D.M.A. (Mai Dire Mi Arrendo) / Sestri Levante

Senza Paracadute ma con le Mutande” a cura del Gruppo Teatrale M.D.M.A.

In Concorso

Compagnia dell’Eclissi / Salerno

O di uno o di nessuno” di Luigi Pirandello

 

Domenica 11 Dicembre 2016, dalle ore 16

Laboratorio

L’Allegra Compagnia – Associazione 50&Più Università Sezione di Lucca / Lucca

Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare

In Concorso

Teatro C.A.S.T. – Progetto Garden / Folignano (Ascoli Piceno)

Una storia comune – Studio su Platonov di Anton Čechov” di Anton Čechov

 

Domenica 18 Dicembre 2016, dalle ore 16

In Concorso

Compagnia Teatrale “Ramaiolo in Scena” / Imperia

Il prigioniero della seconda strada” di Neil Simon

Laboratorio

Compagnia Teatrale I Sorvegliati Speciali della Cooperativa Sociale “La Mano Amica” / Lucca

Noi Divergenti” a cura della Compagnia I Sorvegliati Speciali

 

Note di servizio

Il biglietto d’ingresso per l’intero pomeriggio costa € 7,00 (€ 4,00 per bambini dai 7 ai 12 anni).

Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.

I programmi delle rassegne organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fitalucca.it o sulla pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

 

Di seguito la presentazione della prima giornata del Festival, domenica 6 novembre 2016.

 

DOMENICA 6 NOVEMBRE 2016, DALLE ORE 16

TEATRO DEI RASSICURATI / MONTECARLO

Alle ore 16:00, il laboratorio

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PORCARI – SCUOLA PRIMARIA “FELICE ORSI” / PORCARI

DI PIANETA IN PIANETA” ispirato a “Il Piccolo Principe” di Antoine De Saint-Exupéry

Il Laboratorio

La ormai storica attività teatrale che la Primaria Orsi conduce con i bambini delle classi quinte ha visto, a partire da marzo 2016, iniziare una nuova collaborazione con La Cattiva Compagnia Teatro, incaricata di tenere un laboratorio finalizzato alla realizzazione di uno spettacolo teatrale attinente il tema del viaggio. Insegnanti e operatori hanno subito individuato ne “Il Piccolo Principe” il testo più adatto ad affrontare delicate tematiche legate alla crescita e a permettere la messa in scena di una performance capace di coinvolgere tutti gli alunni. Prima di affrontare il testo, gli operatori hanno condotto un laboratorio volto a stimolare ed incentivare la libera espressione e la manifestazione emotiva dei ragazzi, cercando di dare loro alcuni strumenti di consapevolezza corporea e alcune regole base di recitazione in pubblico, privilegiando l’attitudine fisica e la coralità del gesto scenico. Infine, lo spettacolo è andato in scena ai primi di giugno presso l’Auditorium “Da Massa Carrara” di Porcari, di fronte ad una platea gremita di genitori e insegnanti.

Lo spettacolo

Partendo dalla lettura del testo e dall’analisi delle tematiche contenute, abbiamo lavorato in due gruppi distinti, che solo sul finire del percorso si sono riuniti in una singola performance pubblica, riuscendo a mantenere una sorprendente omogeneità. Il primo gruppo ha affrontato la vicenda “terrena” del Piccolo Principe, ovvero il suo incontro con l’Aviatore, con la Volpe e col Serpente. Il secondo gruppo si è invece cimentato con gli incontri “astrali” del Piccolo Principe, cioè il Fiore, il Vanitoso, il Re, l’Uomo d’affari. Mentre il primo gruppo ha lavorato sul tema dell’Amicizia e su attitudini fisiche ispirate al volo e agli animali, il secondo si è concentrato sul tema dei difetti e delle miserie umani. Il lungo viaggio del Piccolo Principe si concluderà, dopo tanti incontri e tante esperienze, con il ritorno a casa, sul proprio minuscolo pianeta dal suo amato amico, il Fiore. Ma questo ritorno non sarà completamente indolore, soprattutto per chi, come l’Aviatore, resterà sulla Terra e, per tutta la vita, non farà altro che ricordare quell’incontro stupefacente e quel sentimento di Amicizia per un bambino al tempo stesso diverso ma uguale a tutti gli altri.

Con la partecipazione degli alunni e con la collaborazione delle insegnanti delle classi quinte dell’anno scolastico 2015/2016

Regia di GIOVANNI FEDELI e TIZIANA RINALDI

 

la ringhiera in come eravamoA seguire, dalle ore 17:30 circa, in concorso

COMPAGNIA TEATRALE LA RINGHIERA / VICENZA

COME ERAVAMO” di Jean Bouchaud

Lo spettacolo

Una grande finestra si apre sull’interno di un piccolo appartamento dall’atmosfera rarefatta, in un angolo di Parigi. Tre donne: un’anziana madre, la figlia e una giovane agente immobiliare. Uno spaccato di vita: tre giorni durante i quali, tra conflitti mai risolti, malinconie e rimorsi, trovano spazio diffidenze e confidenze, speranze e illusioni, ma anche la riscoperta di relazioni sincere e il piacere di fare tesoro delle piccole cose mentre fuori dalla finestra ammiccano le note di un pianoforte.

Le verità che ognuna delle tre protagoniste svelerà sono scomode e disarmanti. Connaturate alle diverse età della vita, inducono a riflessioni e a reazioni emotive che hanno accompagnato ciascuno di noi durante tutta la messinscena.

Con Luisa Razzetti / Signora Lescot, Antonella Maccà / Irène, la figlia, Anna Basso / Rosine

Scenografie: Riccardo Perraro, Nereo Vencato

Suoni e stampe: Maria Pia Lenzi

Tecnico luci e audio: Paolo Canova

Regia di RICCARDO PERRARO

 

Note di servizio

Il biglietto d’ingresso per l’intero pomeriggio costa € 7,00 (€ 4,00 per bambini dai 7 ai 12 anni).

Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.

I programmi delle rassegne organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fitalucca.it o sulla pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

 

 

Fonte Ufficio stampa F.I.T.A. Lucca – Rita Nelli

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*