Ultime

Vicchio di Mugello: Uno spettacolo tutto da gustare il saggio di danza della palestra Opplà

Pin It

Non è difficile scrivere dell’ultimo saggio di danza  della Palestra Opplà,  presentato al teatro Giotto di Vicchio sabato e domenica scorsi, poiché la proposta che questa ha riservato ai suoi numerosi spettatori  è stata, come sempre, fantasiosa e variegata. Pur  se senza un tema preciso, il saggio presentato è stato un vero e proprio spettacolo, nel quale si sono alternate coreografie estrose interpretate dagli allievi con impegno e perizia. Sono sfilate, di fronte ad un pubblico entusiasta, le varie discipline: danza classica, moderna, Hip hop old school e, novità di quest’anno, la Break dance. Le piccolissime, che indossavano tutù  variopinti e grandi fiori sulla testa, come potete vedere nella foto,  hanno aperto il saggio, poi seguite dagli allievi dei vari corsi che hanno dimostrato di sapersela cavare in modo egregio, interpretando con competenza le varie coreografie di brani importanti e pieni di significato come “THE WALL” dei Pink Floyd e “ABBI CURA DI ME” di Simone Cristicchi. E proprio con il brano di Cristicchi le allieve più grandi hanno concluso il saggio lasciando il pubblico estasiato per l’indubbia bellezza della proposta.

L’intervista

“La palestra Opplà opera sul territorio dal 2004,” spiega Maria Laura Ferretti,  attuale membro del direttivo e responsabile della scuola di danza nonché insegnante nella stessa scuola, “in un primo momento era una palestra che si occupava solamente di fitness, poi successivamente, quasi per caso, nel 2006 si è aggiunta la scuola di danza, che da pochi corsi di due volte ala settimana negli anni è cresciuta fino a diventare una vera e propria scuola che offre tante possibilità e discipline, per tutte le età e livelli, dalla danza classica, alla danza moderna, passando dalla danza contemporanea, Hip hop old school e Break dance. Purtroppo, proprio perché siamo nate in due momenti diversi e successivi, abbiamo sempre avuto due sedi distaccate (attualmente la scuola di danza svolge attività presso la saletta Muzio Cesari a Vicchio, sala ai tempi ristrutturata e adibita con parquet, specchi e sbarre per questo tipo di attività) e, se quella del fitness è stata recentemente ristrutturata trasferendosi in altra sede, ancora non siamo riunite. Il  nostro sogno sarebbe di poter congiungere le due cose e trovare una soluzione che ci possa accogliere tutte insieme, danza e fitness.

 

Come la parte dedicata al fitness è curata da insegnanti tutti qualificati e laureati in Scienze Motorie, anche la scuola di danza investe su insegnanti tutti qualificati e con grande esperienza. La tradizione della nostra scuola di danza è quella di proporre ogni due anni un saggio più “impegnativo”, anche se tutti i saggi alla fine lo sono, ma diciamo che ogni due anni si propone una storia, una favola o comunque un saggio con un tema comune portato sulla scena da ciascun corso nel modo che più gli appartiene. C’è da dire che nel corso dell’intero anno Accademico gli allievi, oltre ad un costante studio, e al saggio di fine anno, sono impegnati anche con il nostro annuale appuntamento di Telethon a dicembre, organizzato da noi a Vicchio , con la fiera calda di Vicchio che da molti anni a questa parte ospita il nostro spettacolo in piazza su palco, con diverse rassegne nel Mugello e non, una delle quali la rassegna Uisp danza all’Obi Hall a Firenze, nella quale le nostre allieve dell’avanzato si sono aggiudicate il premio per miglior coreografia.”

Francesca Lippi

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*