Un’immagine di razzismo da facebook

Un’immagine di razzismo da facebook

Quest’immagine è stata pubblicata su facebook da “amico di un amico”, che commentava sconcertato le frasi scritte su questi muretti a Roma.

Ci è sembrato doveroso soffermarci a riflettere su quest’immagine. In una società dove ci si batte per i diritti umani, per fare affermare il concetto dell’essere cittadini del mondo, dove si ricorda con dolore la memoria dei caduti per mano dei nazisti, e il ricordo dei morti causati dalle foibe, ancora ci troviamo di fronte ad immagini razziste di ogni tipo.

Quando ero bambina mi ricordo di aver fatto un tema sul razzismo, alla scuola elementare, e già allora avevo le idee chiare. Secondo me era razzista colui che disprezzava o allontanava qualcuno per qualsiasi motivo banale, anche per il semplice fatto di non essersi pettinato i capelli al mattino.

Credo che ognuno di noi debba fare una cernita riguardo i suoi conoscenti, le sue amicizie, i suoi amori. Ma distinguere fra gente di serie A, B o C nell’immaginario collettivo non è giusto. Ognuno ha il diritto di essere quello che è e scegliere il contesto in cui vive, pur senza ledere alla vita degli altri.

Giusy Chiello

Redattrice- giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*