Torna a Monserrato la rassegna teatrale “Non ci resta che ridere”

Giampaolo Loddo

Giampaolo LoddoAbaco Teatro, con il patrocinio e il contributo del Comune di Monserrato  e della Regione Sardegna riparte con la  rassegna all’insegna del buonumore che prevede 4 appuntamenti domenicali.  In programma, per l’edizione 2017, spettacoli di grande impatto per autori e messa in scena. La compagnia napoletana Bottega dei Teatranti aprirà infatti la rassegna con la messa in scena di famosi testi di Eduardo de Filippo, per poi concludersi con le scene esilaranti del pluri ottantenne attore autore sardo Giampaolo Loddo.  Si susseguiranno  spettacoli in cui i temi toccano da vicino il sentimento popolare e la memoria, con una spiccata chiave ironica pungente e con una comicità travolgente, a tratti critica,  che porta gli spettatori a ridere delle curiose situazioni, anche delle più amare, in cui si vengono a trovare i vari personaggi, che con il loro agire divengono lo specchio degli spettatori.  Anche quest’anno il pubblico sarà coinvolto in un sondaggio scritto nel quale potrà esprimere il proprio giudizio sulla manifestazione e sui singoli spettacoli e artisti, per poi decretare la compagnia  vincitrice nella festosa serata finale.

Domenica 5 marzo la Compagnia di Porto Torres La Bottega dei Teatranti presenterà             Il Mestiere dell’Attore scritto e diretto da Lucia Dore, commedia in 2 atti, dedicato al grande Eduardo de Filippo. Questo spettacolo nasce con l’idea di rendere un omaggio al grande autore–attore napoletano ormai diventato un mito. I fatti del quotidiano, le esigenze della vita, rendono paradossale il nostro essere di fronte alla vita stessa per cui l’umorismo che ne deriva si fa comico. Saranno estrapolati dal suo repertorio i pezzi più divertenti e significativi. E’ questo un pretesto per parlare oltre che di Eduardo autore, anche del difficilissimo mestiere dell’attore che Eduardo tanto bene faceva creando momenti di grande tensione comica.

Domenica 19 marzo in scena la Compagnia La Maschera di San Sperate con lo spettacolo “Pinter non l’avrebbe mai scritto” scritto da Nino Nonnis, diretto da Enzo Parodo. Lo spettacolo racconta di una compagnia che si riunisce per cambiare genere teatrale. Basta con cose sarde, tipo Ziu Paddori, meglio affrontare autori moderni come Pinter. Le prove daranno vita a situazioni grottesche e comiche in una girandola di personaggi e travestimenti.

Domenica 2 aprile Teatro d’Inverno di Alghero ci presenta Polvere di Stelle ispirato al film  “Polvere di Stelle”, scritto e diretto nel ‘73 da Alberto Sordi,  “Polvere di Stelle” illustra, in un clima prettamente cabarettistico tipico del varietà  anni cinquanta, la vita scombinata e precaria di due artisti, Dea Dani e Mimmo Adami, coppia non solo nel teatro ma anche nella vita, che per far fronte alla povertà girano per le piazze delle città senza fama né gloria. L’allestimento si snoda tra dialoghi canzoni e sketch che rendono omaggio a personaggi, non solo del panorama italiano, che hanno segnato un’epoca. Gli interpreti si cimentano nei ruoli di cantanti, attori e ballerini, strizzando l’ occhio agli artisti dai quali prendono ispirazione.

Domenica 9 aprile chiude la Rassegna Superenaloddo un divertentissimo One Man Show dell’attore e musicista sardo Giampaolo Loddo accompagnato da quattro musicisti. Si passa dalle serenate con la chitarra per le strade di Sant’Arega al Lido di Venezia, aprendo il sipario su 60 anni di scketh e commedie esilaranti nella carriera di Giampaolo Loddo. Le scene si susseguono e scorrono fra risate fragorose e applausi per un’icona del teatro popolare italiano e della comicità alla cagliaritana.

Info e prenotazioni Manuela 3478928141 – aabaco@gmail.com

Ingresso Intero € 5,00 – Ridotto € 4,00 over 65, bambini da 12 anni e studenti fino a 26 anni – GRATUITO x bambini fino ai 11 anni.

 

Fonte Ufficio stampa Abaco Teatro

Nella foto, Giampaolo Loddo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*