Ultime

Tenuta Dello Scompiglio Vorno (Capannori, Lucca) 27 ottobre presentazione dei risultati di residenze di creazione: Instabili Vaganti, Il Canto dell’Assenza – progetto internazionale Rags of Memory Carolina Balucani, Es

Pin It

Sabato 27 ottobre la Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Lucca) ospita due esiti di residenze creative:
dalle ore 18.00, Il Canto dell’Assenza, performance di Instabili Vaganti, di e con Anna Dora Dorno, insieme a Nicola Pianzola, ispirata ai riti e alle celebrazioni funebri pagane e cristiane; a seguire, ES, di Carolina Balucani. Dialogo con figura “abbandonante/assente”, che rivive attraverso la memoria di ciò che l’accomuna al Personaggio in scena.
Gli appuntamenti fanno parte della manifestazione Della morte e del morire, presentata dall’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e artista Cecilia Bertoni, con un fitto cartellone di mostre, performance, concerti, workshop, residenze, incontri e attività per bambini, incentrati sull’individualità in relazione alla morte e alle sue tre dimensioni: socio-politica, ideologica e celebrativa.
La manifestazione comprende i vincitori di un bando internazionale rivolto ad artisti in ogni declinazione delle arti – che ha visto la partecipazione di oltre cinquecento progetti – accanto alle creazioni e alle produzioni della Compagnia Dello Scompiglio, a incontri, mostre e spettacoli ospiti.

Il Canto dell’Assenza, performance di Instabili Vaganti, di e con Anna Dora Dorno, insieme a Nicola Pianzola, in collaborazione con Riccardo Nanni e Alberto Novello JesterN, che porta lo spettatore in una dimensione spazio-temporale “in sospensione”, accentuata da sovrapposizioni tra video ed elementi naturali che aprono a mondi virtuali non reali, simili a ricordi misteriosi e assenti, eppur presenti. Il Canto dell’Assenza è la terza ultima performance del progetto internazionale Rags of Memory che indaga le tappe essenziali dell’esistenza umana da un punto di vista artistico, storico e antropologico ed è inserito nel programma dell’Anno europeo del Patrimonio Culturale 2018. Progetto vincitore del Bando;
ES, di Carolina Balucani. Collaborazione alla drammaturgia di Costanza Pannacci e Giulietta Mastroianni. Un dialogo con figura “abbandonante/assente”, che assume forme di cose, persone o animali che scompaiono nella natura. Una figura che forse si trova sotto terra perché invisibile, sebbene venga ancora pensata. E attraverso il pensiero è possibile vivere ancora qualcosa insieme. Nonostante la morte. Progetto vincitore del Bando

Fino al 23 dicembre 2018 presso lo SPE – Spazio Performatico ed Espositivo sono visibili tre installazioni, tutte risultanti da progetti vincitori del Bando:
Il lanternista, del collettivo artistico Gli Impresari (Edoardo Aruta, Marco Di Giuseppe e Rosario Sorbello), che esamina la lanterna magica, dispositivo considerato l’antenato del cinema, tra i primi strumenti per la proiezione di immagini in movimento. Il soggetto iconografico del “Trionfo della Morte”, affresco staccato conservato nella Galleria regionale di Palazzo Abatellis a Palermo, diventa il punto di partenza per una performance corale;
Krajany, dell’artista trentino Christian Fogarolli, esamina l’ospedale psichiatrico di Bohnice a Praga e l’annessa zona cimiteriale in cui venivano sepolte le persone decedute nella struttura, tra i quali 48 trentini lì trasferiti dal complesso di Pergine Valsugana (Trento) a causa degli scontri della Prima Guerra Mondiale;
Columbarium, dell’artista messicano Alejandro Gómez de Tuddo, composta da una serie di ritratti funerari e suoni registrati in diversi cimiteri del mondo. Il ritratto funerario facilita l’ingresso dell’osservatore nel processo psichico relativo al lutto e alla perdita, come il registro di un momento e un modello che non sono più.

Il Progetto Dello Scompiglio ideato e diretto da Cecilia Bertoni, prende vita nella omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, sulle colline di Vorno; una realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è perciò valutata in relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di responsabilità. All’interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all’Azienda Agricola e alla Cucina Dello Scompiglio, opera l’omonima Associazione Culturale. L’Associazione dal 2007 crea, produce e ospita spettacoli, concerti, mostre, installazioni; realizza residenze di artisti, laboratori, corsi e workshop; organizza e propone itinerari performatici all’aperto, visite guidate, lezioni Metodo Feldenkrais®; gestisce lo Spazio Performatico ed Espositivo (SPE). Una particolare attenzione è dedicata infine alle attività culturali per bambini e ragazzi, con rassegne teatrali, laboratori e campi estivi.
www.delloscompiglio.org

Biglietti:
Esito di residenza Il Canto dell’Assenza, euro 5.00
Esito di residenza ES, euro 5.00
Biglietto cumulativo Il Canto dell’Assenza ed ES, euro 8.00

Biglietteria SPE Via di Vorno, 67 – Vorno (LU)
da giovedì a domenica ore 14.00-18.00 | 0583 971125 | biglietteria@delloscompiglio.org

Addetta stampa Associazione Culturale Dello Scompiglio
Angelica D’Agliano |

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*