Tag: noir

“Un inconscio assassino”: un “noir” coinvolgente ed analitico
Articolo

“Un inconscio assassino”: un “noir” coinvolgente ed analitico

L’interesse per la Narrativa Psicologica di Ernesto Bodini (giornalista scientifico) Nella letteratura gli eventi di cronaca nera e giudiziaria i “noir” sono rappresentati da una infinità di titoli, sia per la prolifica fantasia di molti autori (più o meno specializzati) che per la moltitudine di lettori appassionati che di questi argomenti ne fanno talvolta oggetto...

“No, i miei non ci sono”: commedia noir a Firenze
Articolo

“No, i miei non ci sono”: commedia noir a Firenze

COMMEDIA NOIR AL TEATRO DELLE SPIAGGE Sabato 11 e domenica 12 alle 21.00 al Teatro delle Spiagge, via del Pesciolino 10 ( sopra la Conad) a Firenze debutto di NO, I MIEI NON CI SONO, una commedia nera e surreale che rappresenta le manie, i difetti e le contraddizioni della media borghesia di tutti i...

Perché leggere “Gialli in un minuto” di Fabrizio Canciani
Articolo

Perché leggere “Gialli in un minuto” di Fabrizio Canciani

di Marcella Onnis Chi mi conosce lo sa: questa – molti di voi sicuramente la ricordano – era una delle frasi ricorrenti di Gioele Dix-Alberto Tomba ai tempi (bei tempi!) di Mai dire Gol! Ebbene, chi mi conosce lo sa che amo l’umorismo e che, di conseguenza, ho un debole per le persone brillanti, soprattutto...

Perché leggere Fred Vargas
Articolo

Perché leggere Fred Vargas

Perché leggere Fred Vargas? Innanzitutto perché è garanzia di originalità, come si può comprendere già dal suo pseudonimo, piuttosto insolito per una donna. In Francia è conosciutissima, mentre nel nostro Paese è stata scoperta con un certo ritardo: scrive dal 1985, dal 1992 ha una produzione letteraria costante, ma i suoi libri sono stati pubblicati...

Perché leggere “Gli amanti fiamminghi” di Paolo Maurensig
Articolo

Perché leggere “Gli amanti fiamminghi” di Paolo Maurensig

Paolo Maurensig è, senz’ombra di dubbio, uno degli scrittori italiani contemporanei di maggior talento: abile quanto Gide a scandagliare l’animo umano, mettendone a nudo le debolezze, soprattutto morali; bravo come pochi a creare suspense e a tenere viva la tensione fino all’ultima riga, anche senza scrivere veri e propri noir. È, infatti, una costante dei...