Tag: eros

“Hotel Eros”, mostra collettiva itinerante a Modica
Articolo

“Hotel Eros”, mostra collettiva itinerante a Modica

Venerdì 30 giugno 2017 alle ore 19 sarà inaugurata alla Galleria Lo Magno arte contemporanea di Modica la mostra itinerante “Hotel Eros”. “Lontano dalla volgarità e dalla pornografia, l’eros – scrive la curatrice Alba Romano Pace – è eccitazione e desiderio ed innanzitutto poesia. Soggetto prediletto dagli artisti di ogni epoca e stile, l’erotismo è...

Marco Missiroli riporta gli atti osceni al luogo giusto: il privato
Articolo

Marco Missiroli riporta gli atti osceni al luogo giusto: il privato

di Marcella Onnis Per parlare di “Atti osceni in luogo privato” di Marco Missiroli voglio partire dalla foto in copertina: la “Holy cross” di Erwin Blumenfeld, a cui il protagonista del libro, Libero Marsell, così si approccia quando se la ritrova davanti al MoMa di New York: «[…] c’era quest’opera su sfondo bianco con quattro...

“Eros & Thanatos”: il “movie rock” dei Syndone
Articolo

“Eros & Thanatos”: il “movie rock” dei Syndone

“La nostra è una musica molto espressiva, a tratti decisamente sinfonica, tanto che a volte mi viene da definirla “Movie rock”! La cifra cinematografica di alcuni passaggi orchestrali si appoggia su un’idea concept (che vive di refrain e temi che si rincorrono), non su un discorso più segmentato di canzoni slegate tra loro. Il concept rappresenta la tradizione progressive, è giusto da parte...

Raccontonweb: “Tre parole” di Lucia Bonanni
Articolo

Raccontonweb: “Tre parole” di Lucia Bonanni

Tre parole Anche quella sera si era seduta al tavolo accanto all’oblò. Aveva ordinato la solita coca ghiacciata e aveva preso a scorrere le pagine di un block notes. La tendina lasciava intravedere la costa punteggiata di luci colorate e lei si perse in mille pensieri ad immaginare lo sciabordio delle onde contro le murate...

Articolo

Raccontonweb: “Resta così” di Giulia Castelli

Resta così Lo aveva imparato a sue spese che la timidezza poteva rappresentare un problema nelle relazioni con l’altro sesso, perché se da un lato era sinonimo di riservatezza e scarsità d’esperienze, dall’altro rappresentava un bell’intralcio nella attuazioni acrobatiche delle performance amorose. Lo aveva imparato lasciandosi portar via tutti gli uomini da donne assai più...