Ultime

Sussidi per i trapiantati sardi: appello delle associazioni alla Giunta regionale

Pin It

Cagliari, 12 ottobre 2012                    

 

Il Consiglio regionale della Sardegna ha deluso le aspettative dei trapiantati sardi di fegato, cuore e pancreas, non approvando un emendamento  volto ad estendere anche a loro i sussidi già riconosciuti ai trapiantati di rene in base alla legge regionale n. 11/1985.

L’esito della votazione del 10/10/2012 ci ha colti di sorpresa in quanto, in questi ultimi mesi, le  Associazioni di volontariato operanti nel settore avevano più volte chiesto un intervento in tal senso sia all’Assessore regionale alla sanità, Simona De Francisci, che a vari consiglieri della maggioranza e dell’opposizione, ricevendo da loro  sempre attestazioni di grande disponibilità.

 

APPELLO ALLA GIUNTA REGIONALE

L’Assessore ha risposto con una nota ufficiale, dichiarando di voler “mantenere l’impegno senza fare passi indietro”: le scriventi Associazioni non hanno motivo di dubitare delle sue buone intenzioni, tuttavia esprimono riserve sulle motivazioni addotte per giustificare la scelta della Giunta regionale di non appoggiare l’emendamento.

In particolare, nel momento in cui afferma la necessità di svolgere “un’analisi più approfondita che un semplice emendamento non sarebbe riuscito a portare a termine” non possiamo non rilevare come, tante volte, il Consiglio abbia inserito in testi di legge, tramite emendamenti passati quasi in sordina, provvedimenti ben più complessi e dispendiosi dell’emendamento in questione.

Le associazioni scriventi onde venire incontro alle esigenze di tutti trapiantati sardi, formulano le seguenti proposte operative:

1.       Estensione dei benefici previsti dalla L.R. 11/85 a tutti i trapiantati d’organo con la formulazione di un provvedimento composto da un unico articolo a modifica della stessa.

2.       Per la revisione della L.R. 11/85, così come proposto dall’Assessore regionale alla sanità, si richiede che la stessa possa essere esaminata nei modi e nei tempi che saranno ritenuti più opportuni.

3.       Le associazioni scriventi richiedono un incontro urgentissimo all’Assessore regionale alla sanità per esaminare congiuntamente le problematiche su esposte.

I Presidenti  delle Onlus                      

AIDO REGIONALE Onlus (Paolo Pettinao),  AIDO Cagliari (Marina Cotti), AIDO “M.FODDE” Onlus Cuglieri (Giuseppe Sanna), ASNET Onlus (Pino Canu), Ass.”Marta Russo” Onlus, Ass. “ELISA DEIANA” Onlus (Alberto Deiana), PROMETEO AITF ONLUS Onlus (Giuseppe Argiolas)  LOVE for LIVER for LIVE Onlus Sassari (Ica Cherchi), SARDATRAPIANTI Onlus (Giampiero Maccioni)

 

 

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*