Ultime

Mugello: mostra retrospettiva dell’artista Mater

Pin It

l'opera mater la mamma dei gatti di Mater‘Emozioni scartate’ è il nome della mostra retrospettiva dedicata all’artista Stefano Materassi, presentata dal 26 febbraio al 13 marzo, contemporaneamente presso i luoghi di Villa Pecori Giraldi, Casa di Giotto e Casa di Benvenuto Cellini, un evento organizzato in memoria dell’artista scomparso a soli 40 anni, promosso da alcuni amici che, attraverso questo tributo, lo ricordano e rendono omaggio alla sua opera artistica. Incontri, dibattiti e laboratori faranno da corollario all’evento.

L’inaugurazione della prima mostra, avvenuta il 26 febbraio presso la Casa di Giotto, ha ospitato una gamma di quadri che spaziavano dal tema religioso, a quello dei ‘vizi e delle ‘virtù‘. Il 27 febbraio ha dato inizio al secondo allestimento presso villa Pecori Giraldi, capitanato dalle opere delle serie Camargue e Azzurrità.  Presso la Casa di Benvenuto Cellini sarà ospitato un suo autoritratto e altre opere in tema dell’autore, e a cornice una presentazione della storia ‘la mamma dei gatti’, opera esposta all’esterno della casa del Cellini.

Un lavoro ben organizzato a 10 anni dalla scomparsa dell’artista.

In questo viaggio affiora lo stilema del Materassi; si rivela a noi attraverso il materiale povero che egli utilizza, assemblato in maniera complessa come lo è il messaggio che ci vuol far arrivare. Mater è un artista contemporaneo a tutto tondo. Un’interiorità decisa e disinvolta che attraverso questo excursus artistico emerge in tutta la sua universalità.

Nonostante il breve periodo in cui Mater ha concentrato il suo lavoro, il suo stile ci arriva fortissimo di significato, quasi a stordire l’interlocutore del suo messaggio, che, se da una parte la semplicità lo sfiora, dall’altra l’impeto ne rapisce i sensi. Un gioco di intenzionale arte ‘disarmonica’ basata sulle proporzioni sfalsate, sulla dialettica tra fenomeno e noumeno.

E sono proprio gli amici che in questa occasione, fanno da vettore alla sua opera: Maurizio Capobianco, Costantini Gradilone, Claudia De Fausti, Bruno Confortini, hanno magistralmente coordinato questa memoria a Stefano Materassi.

Mater-2-1I curatori della mostra, organizzata dall’associazione culturale Marginalia con il patrocinio dei comuni di Vicchio e Borgo San Lorenzo, hanno spiegato inoltre che ‘ l’evento non ha lo scopo di divenire una triste commemorazione, ma una gioiosa festa.

La retrospettiva ha ricevuto l’encomio dell’assessore alla cultura e vicesindaco di Vicchio, Carlotta Tai, la quale ha espresso la sua felicità nell’ospitare questa mostra nel paese mugellano, oltre all’omaggio che essa porta con sé nel ricordare l’artista Stefano Materassi.

Le mostre possono essere visitate il sabato e la domenica, presso le sedi già citate, con i seguenti orari: dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00. L’ingresso è libero.

Sabrina Paladini

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*