Ultime

Siena: il 23 giugno l’iniziativa “Il valore del volontariato”

Pin It

Quale valore sociale del volontariato?
A Siena il 23 giugno un’iniziativa dedicata al valore extraeconomico del volontariato

Firenze, 19 giugno 2012. Come misurare il valore sociale del volontariato? Questa la domanda al centro dell’iniziativa “Il valore del volontariato” che Cesvot e la Delegazione territoriale di Siena promuovono a Siena il 23 giugno presso l’Accademia dei Fisiocritici. L’iniziativa prende spunto dal recente volume ”Il valore del volontariato. Indicatori per una valutazione extraeconomica del dono”, di Alessio Ceccherelli, Angela Spinelli, Paola Tola, Andrea Volterrani (Cesvot, “I Quaderni”, n. 58, pp. 130).

La giornata del 23 giugno si aprirà con una tavola rotonda sul valore sociale del volontariato, in cui interverranno Andrea Volterrani dell’Università di Roma Tor Vergata, Luca Bagnoli dell’Università di Firenze, Patrizio Petrucci presidente Cesvot, Fiorenza Anatrini presidente Coge Toscana e Vareno Cucini vicepresidente Consulta regionale del volontariato. Saranno presenti anche Simonetta Pellegrini assessora al welfare della Provincia di Siena, Luciano Gosi presidente Consulta provinciale del Volontariato e Fabrizio Tofani presidente Delegazione Cesvot di Siena. Modera Daniele Magrini, direttore di ToscanaTv.

Nel pomeriggio la discussione si articolerà in due gruppi di lavoro che, coordinati dagli autori del volume, approfondiranno alcune aree e filoni interpretativi emersi nel corso della ricerca, quali l’etica e la responsabilità, l’immaginazione, la gratuità dell’azione volontaria, la riproduzione delle relazioni, l’integrazione, la flessibilità, i processi di partecipazione.

Il lavoro dei gruppi si concluderà con la presentazione di un documento di sintesi che raccoglierà gli spunti e le riflessioni dei partecipanti e rappresenterà un’utile strumento per proseguire la discussione sul territorio, perché – come osservano gli autori del volume Cesvot – “il modello di misurazione del valore del volontariato con indicatori non economici è una novità nel panorama nazionale ed internazionale. Rappresenta una occasione per intraprendere percorsi di discussione interne ed esterne alle associazioni di volontariato per migliorare l’impatto sociale delle associazioni, i rapporti con la pubblica amministrazione, le relazioni con i cittadini e le comunità.”

Nel volume “Il valore del volontariato” sono pubblicati i risultati della ricerca promossa da Cesvot sul valore sociale prodotto dalle associazioni di volontariato. Sulla base di questa indagine, gli autori propongono una serie di indicatori non economici che possano misurare il valore del volontariato e valorizzarne il ruolo nella costruzione di comunità socialmente coese. Il libro offre non soltanto una proposta metodologica ma rappresenta anche, come scrivono gli autori, “un manifesto contro il volontariato-merce”.

Per il testo del volume e il programma dell’iniziativa: www.cesvot.it

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*