Ultime

Sicilia: tanti tesori da scoprire in ogni angolo della regione

Pin It

 

 

 

 

Da nord a sud, da est a ovest. La Sicilia nasconde in ogni suo fazzoletto di terra bellezze di ogni tipo. Da quelle storiche e architettoniche a quelle rurali, senza dimenticare quelle legate alla tradizione o alla buona tavola. E poi c’è sua maestà, il mare, con tantissime spiagge che fanno da fiore all’occhiello per la regione. Riserve naturali, acque limpide e gole immerse nel verde: uno spettacolo della natura in grado di attirare tantissimi turisti da ogni parte del mondo. Senza dimenticare Eolie e Egadi, i due arcipelaghi con le loro isole incontaminate. Per visitare la Sicilia a fondo non basterebbe una sola vita, ma da qualche parte dovremo pure cominciare!

Eolie: il fascino delle isole vulcaniche

Le abbiamo appena citate, e allora partiamo proprio da loro per il nostro “viaggio virtuale” in Sicilia. Le Eolie sono un arcipelago composto da sette isole che si trova a nord della regione, compreso nella provincia di Messina. Recenti stime hanno indicato un numero di oltre 600mila visitatori l’anno: cifra che è destinata ad aumentare considerando gli investimenti sul piano turistico fatti in queste zone. La peculiarità principale di queste isole risiede nella loro origine vulcanica: oltre ai due vulcani attivi (Stromboli e Vulcano) ci sono diversi fenomeni di “vulcanismo secondario”, che conferiscono a questi luoghi una suggestione unica.
Perfette per chi vuole godersi il relax del mare, lontano dalle grandi folle, una visita a queste isole è consigliata anche per gli amanti dell’escursionismo e del trekking. Le lunghe passeggiate che conducono fino alla vetta dei vulcani regalano scenari unici: panorami mozzafiato si prospettano lungo tutto l’itinerario per un esperienza davvero irrinunciabile. La più grande delle isole per estensione è Lipari, seguita a ruota da Salina e da Vucano. La più piccola, ma anche quella con la maggiore presenza di bar e locali, è invece Panarea, particolarmente frequentata specie in Estate dai più giovani.

San Vito lo Capo e la Riserva dello Zingaro

Facciamo un salto e ci spostiamo da tutt’altra parte, nella zona più a Ovest della Sicilia. Qui troviamo una delle spiagge più amate e animate di tutta la regione: San Vito lo Capo. Anche questa è una meta adatta ai giovani, per via dei tanti locai che affollano la zona, ma la bellezza non ha nulla da invidiare ai più bei luoghi caraibici. La sabbia bianca e finissima trova “sfogo” naturale in un acqua dai colori cristallini. Come quelli che si possono ammirare nella Riserva dello Zingaro, autentico luogo di culto da queste parti. Si tratta di un’area naturale protetta, che ha il pregio di essere rimasta totalmente incontaminata. Qui la costa non è stata sfiorata da costruzioni e strade: questo la rende selvaggia e perfetta per chi vuole godersi appieno la natura all’interno di uno scenario fiabesco. Per chi volesse abbracciare le vecchie tradizioni siciliane è d’obbligo una sortita alle tonnare di Scopello, un luogo antichissimo che rimanda agli inizi del quattrocento, quando cominciava la pesca e la lavorazione dei tonni.

Dove alloggiare in Sicilia

Le possibilità di alloggio in Sicilia sono tante, ma solo alcune regalano davvero il necessario comfort che una vacanza richiede. Optare per un villaggio turistico è quello che ci sentiamo di consigliare, così da unire l’utile al dilettevole. Come ad esempio all’igv Club Marispica che, grazie alla sua posizione strategica, permette di godere del relax delle spiagge e in breve tempo di visitare i gioielli barocchi di Ragusa e della Val di Noto. Stesso discorso può essere fatto per l’igv Club Baia Samuele, ancora più raccolto e immerso tra alcuni dei patrimoni dell’Unesco.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*