Serie A, 31° giornata: Roma a valanga, Napoli perde partita e bomber, altri pari per i Viola

Serie A, 31° giornata: Roma a valanga, Napoli perde partita e bomber, altri pari per i Viola

Hellas-Verona-FC-v-Bologna-FC-Serie-6bJpViY0hITl

Nuova emozionante giornata di Serie A, ricca di emozioni e colpi di scena. La prima partita che si disputa è il classico anticipo del sabato alle 18, che vede in programma il derby emiliano tra Carpi e Sassuolo. Ad imporsi saranno i neroverdi con il risultato di 1-3, grazie alle reti di Sansone,Defrel ed Acerbi, a poco conta il gol dei padroni di casa con Gagliolo. Alle 20,45 allo Stadium, la Juventus ospita l’ Empoli, in una gara molto più insidiosa di quanto non possa sembrare. I bianconeri si imporranno per 1-0 grazie alla rete di Mandzukic, allungando il passo per lo scudetto.

La domenica si inizia subito con una grossa sorpresa. Il Napoli va a Udine alle 12.30, con i friulani alla prima con il nuovo allenatore, che trova il jolly, e strapazza i partenopei per 3-1. Mattatore della gara è Bruno Fernandes, che segna due gol e sbaglia anche un rigore. Per i friulani in gol anche Thereau, mentre per il Napoli il solito Higuain, che poi commette anche una sciocchezza e si fa espellere, rimediando anche 4 giornate di squalifica. Alle 15 della domenica molte partite, con match principale il derby capitolino, Lazio-Roma. I giallorossi si imporranno nettamente, con il tondo risultato di 1-4, grazie alle reti di El Shaarawy,Dzeko,Perotti e Florenzi, solo gol della bandiera quello di Parolo. La sconfitta pesante è costata ai biancocelesti l’ esonero di Pioli e il ritiro punitivo.

La Fiorentina non sa più vincere, ed in casa contro la Sampdoria dell’ ex Montella trova solo un 1-1. I viola si portano in vantaggio con Ilicic, poi è Ricky Alvarez a pareggiare i conti, in una partita molto emozionante,condita da grandi parate e traverse da ambo le parti. A Bergamo l’ Atalanta riesce a battere un Milan che era arrivato al match coltivando ancora sogni di Champions League, grazie ai gol di Pinilla, in rovesciata, e del Papu Gomez. I rossoneri si erano portati in vantaggio al 5’ con un rigore di Luiz Adriano che però a poco è servito. Il Genoa cala il Poker contro il Frosinone, grazie ad uno spettacolare Suso, che segna la sua prima tripletta in carriera, e insieme a lui a segno anche Rigoni. A Verona, il Chievo schianta il Palermo, con un ampio risultato di 3-1. A segno per i padroni di casa Cacciatore,Rigoni e Birsa, mentre per gli ospiti Gilardino. Alle 20.45, nel posticipo di San Siro, l’ Inter ospita il Torino, con l’obbiettivo di vincere e superare la Fiorentina. I neroazzurri però mettono in scena una prestazione sottotono, e dopo essere passati in vantaggio con Icardi, si fanno rimontare dalle reti di Molinaro e Belotti, perdendo 1-2 e finendo in 9 dopo le espulsioni di Miranda e Nagatomo.

Ultima partita di giornata è stata quella di lunedì sera tra Bologna e Verona, con i gialloblu che trovano tre punti importantissimi in chiave salvezza, grazie alla rete del giovane difensore Samir, per lo 0-1 definitivo. Quando mancano orami 7 turni alla fine del campionato, la classifica recita così: Juventus 73, Napoli 67, Roma 63, Fiorentina 56,Inter 55,Milan 49

Iacopo Nathan

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*