Scopriamo la St. John River Valley in Canada

Il St. John è il fiume più lungo del Canada Orientale; è lungo 418 miglia e scorre lungo il margine occidentale del New Brunswick lungo il confine con il Québec fino alla baia di Fundy.

Un itinerario di viaggio attraverso la St. John River Valley e la Fiddlehead Scenic Drive, che prende il nome dalle onnipresenti felci che crescono lungo i torrenti e i fiumi, è un’esperienza memorabile di vera immersione nella natura.

Da prevedere anche una sosta alle Grand Falls, dove il fiume si tuffa per 75 piedi nella gola, e una visita nella riserva di Tobique First Nation per acquistare i tradizionali cestini in legno di frassino creati dagli artigiani locali.

Infine, non andartene prima di aver fatto un passaggio alla filatura di lana e di tappeti del Kings Landing Historical Settlement.

Ogni curva del fiume St. John rivela un capitolo della storia del New Brunswick.

Ecco alcune informazioni turistiche da tener presenti.

Quando andare

I villaggi sono più allegri da giugno a settembre, mentre la primavera e l’autunno offrono interessanti mercati agricoli, frutteti e una vegetazione autunnale brillante. Potete organizzare il viaggio anche in concomitanza dell’Harvest Jazz and Blues Fest di Fredericton e La Foire Brayonne di Edmundston, caratterizzato da una musica francofona di cinque giorni e una celebrazione culturale in onore della leggendaria “Repubblica del Madawaska”, uno stato di confine istituito nel 1827 ma mai riconosciuto.

Cosa mangiare o bere

Florenceville – Bristol è il paese noto per le patatine fritte: le sue fabbriche McCain producono un terzo di tutte le patatine del mondo. Il Potato World Museum rende omaggio al potente tubero e ha una caffetteria, che serve oggetti come la torta di patate al cioccolato fondente e le patatine al caramello ghiacciate. Da giugno a settembre, mercati agricoli come quelli di Woodstock (chiuso la domenica) e Perth Andover (aperto solo il sabato) sono un ottimo posto per trovare marmellate, burro, condimenti e prelibatezze d’acero.

Cosa comprare

Scegli e acquista mele, lamponi, mirtilli e fragole di stagione nelle fattorie lungo l’autostrada (cerca i cartelli). I violini sono un motivo popolare per gli artisti locali, che li scolpiscono in souvenir di legno e metallo.

Cosa leggere prima di partire

Notti al di sotto di Station Street (Nights Below Station Street),di David Adams Richards (Emblem Editions, 2009). Un romanzo avvincente e pluripremiato sulle lotte di una famiglia in una piccola città del nord del New Brunswick.

Curiosità

Due volte al giorno, il fiume St. John è costretto a fluire all’indietro dalle maree più alte del mondo, fino a 48 piedi sopra la bassa marea, avanzando dalla baia di Fundy.

Documenti necessari per il viaggio in Canada dall’Italia.

Per entrare in Canada sono necessari il passaporto e l’Eta Canada

Tutti gli Italiani, ma anche i cittadini di altri paesi che non hanno l’obbligo del Visto, devono munirsi del proprio passaporto che deve avere validità per tutto il soggiorno in Canada e fino al rientro in Italia. Oltre a ciò, dal 15 marzo 2016 è obbligatorio avere l’autorizzazione ETA, documento molto simile all’ESTA necessario per entrare negli Stati Uniti d’America.

L’ETA Canada si richiede facilmente online e consente di effettuare viaggi per il Canada per 5 anni. Nel sito ufficiale dei consolati canadesi si specifica che “l’autorizzazione ETA non garantisce, tuttavia, l’automatica ammissione in territorio canadese, che è lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*