Scarcerato il romeno ubriaco che ha ucciso il sedicenne di Nettuno

Scarcerato il romeno ubriaco che ha ucciso il sedicenne di Nettuno

Un giovane di 16 anni con l’amore per la letteratura e la scrittura. Queste le caratteristiche di Mattia, il sedicenne di Nettuno (Roma) ucciso il 30 maggio scorso da un romeno ubriaco, che non si è nemmeno fermato a soccorrerlo. Dopo la tragedia anche la beffa. Il trentacinquenne in stato di ebrezza, che si era consegnato nei giorni scorsi alla polizia perchè si sentiva braccato dalle forze dell’ordine, è stato scarcerato dopo sole 72 ore dall’arresto.

Sgomento a Nettuno ma anche nel resto d’Italia per l’accaduto.

Un ragazzo perde la vita per mano di uomo ubriaco, che non si ferma nemmeno a dargli aiuto e quest’ultimo già se la spasseggia per le vie dell’Italia?

I familiari e gli amici di Mattia sono sconcertati per ciò che è avvenuto. “Una giustizia inesistente quella italiana”, secondo alcuni, “il paese di Pulcinella”, secondo altri.

E voi cosa ne pensate?

Giusy Chiello

Redattore Capo -giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Nella foto: Mattia

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*