Sardegna: Disservizi Farmacie ASSL, la Proposta di Diabete Zero

L’associazione che tutela i pazienti diabetici sardi prende atto delle rassicurazioni ricevute dall’Assessorato regionale alla Sanità e propone di avvalersi anche delle farmacie convenzionate per la distribuzione dei farmaci del PHT.

In queste settimane la nostra associazione, Diabete Zero ODV, ha ricevuto numerose segnalazioni su disservizi nelle farmacie territoriali, in particolare della ASSL di Cagliari (sedi del capoluogo e di Quartu S. Elena). Anche la stampa ha dato risalto alle lunghe file cui sono costretti pazienti e loro delegati per ritirare farmaci e dispositivi medici. Attese divenute estenuanti da quando gli orari di apertura delle farmacie sono stati ulteriormente ridotti.

Abbiamo, dunque, chiesto all’Assessorato regionale alla Sanità di intervenire per porre fine a questi inaccettabili disagi e abbiamo ricevuto rassicurazioni sul fatto che a breve saranno assunti numerosi farmacisti per coprire i posti vacanti. Ciò consentirà di ampliare gli orari di apertura delle farmacie territoriali e, di conseguenza, di ridurre i tempi di attesa per gli utenti.

La nostra associazione prende atto dell’impegno assunto dalla Regione, resta in vigile attesa e avanza anche una soluzione integrativa: delegare, in tutto o in parte, alle farmacie private convenzionate la distribuzione dei farmaci del prontuario ospedale-territorio (PHT) almeno fintanto che durerà l’emergenza sanitaria. Tale sistema avrebbe vantaggi per tutti i soggetti coinvolti, in particolare:

  • il carico di lavoro legato all’attività di distribuzione diretta svolta dalle farmacie ospedaliere e territoriali sarebbe alleggerito;
  • si ridurrebbe il flusso di utenza presso queste strutture sanitarie;
  • i pazienti non dovrebbero più affrontare lunghe attese e, spesso, viaggi, ma potrebbero ritirare comodamente i farmaci presso le farmacie più vicine alla loro residenza.

Precisiamo che già lo scorso anno su tale proposta c’era stata un’informale intesa tra Unifarm, Federfarma e varie associazioni che rappresentano i pazienti, tra le quali la nostra. Invitiamo, pertanto, l’Assessorato regionale alla Sanità e l’ATS a prendere nella dovuta considerazione questa opportunità.

Per ulteriori informazioni:
Francesco Pili, Presidente Diabete Zero ODV -cell. 3938813595

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *