Ultime

Iglesias: resoconto dell’assemblea dei soci dell’Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”

Pin It

Lunedì 30 aprile 2012 alle ore 17,00 presso la sede della Associazione Sarda Trapianti “Alessandro Ricchi”  in Iglesias nella via Cattaneo, 36 si è svolta l’Assemblea generale dei soci.

La prima parte aperta al pubblico ed alle associazioni di volontariato è stato un inno di un commosso e partecipato ringraziamento ad

Alessandro Ricchi, Pietro Maccioni, Giacomo Vignale

con il conferimento delle targhe ricordo consegnate alla madre del Dott.Ricchi ed alle vedove Maccioni e Vignale.

Il Presidente Giampiero Maccioni abbracciando i familiari presenti ha ricordato con visibile commozione le parole di ringraziamento della Signora Liliana Ricchi che al mattino è stata raggiunta al telefono nella sua casa di Pavullo nel Frignano, nei pressi di Modena dove Alessandro Ricchi era nato ed aveva conseguito la laurea in medicina.

Sono seguite le comunicazioni sulla situazione dei trapianti “dall’Europa alla Sardegna” che ha svolto il Dott.Sergio Pili nuovo coordinatore dei trapianti della ASL 7 e l’intervento specialistico e carico di partecipazione e di patos della Dott.ssa Luisa Murru impegnata nel delicato settore del follow-up del Trapianto Renale presso l’Ospedale Brotzu.

Emerge dai dati 2011 una situazione di prestigio per la Sardegna che si colloca tra le prime 10 regioni d’Italia per numero di donatori utilizzati per milione di abitanti, prima tra le regioni del Centro-Sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Lazio, Puglia e Sicilia) con il più alto incremento percentuale a livello nazionale rispetto all’anno precedente.

Su 62 segnalazioni di potenziali donatori ben 50 famiglie hanno acconsentito alla proposta di donazione, 7 donatori sono risultati purtroppo non idonei per inidoneità assoluta.

Le opposizioni alla donazione da parte dei familiari sono state 12 con una percentuale del 19,4%, notevolmente al di sotto della media nazionale (28,3%) indice di una sensibilità e solidarietà sociale della popolazione sarda.

Anche per il territorio del Sulcis Iglesiente (ASL7) si mantiene un costante contributo alla donazione come emerge dalla tabella allegata del CRT.

Il Presidente dell’Associazione nel ringraziare tutti gli operatori della Rete Regionale Trapianti, ha proseguito con l’illustrazione delle attività di promozione svolte nel 2011 e nei primi mesi del 2012 nei vari ambiti della società civile a partire dalle scuole (con quattro incontri svolti e altrettanti in programma nel corso del 2012) nel mondo dello sport, della musica dell’arte e nelle caserme dell’esercito e dei carabinieri della Sardegna.

Una parte rilevante di pressione e di proposta politica sanitaria è stata rivolta alle istituzioni locali regionali e nazionali in sinergia con la Federazione Nazionale LIVER POOL conseguendo due principali risultati : il primo per l’assistenza anche finanziaria dei pazienti trapiantati della Sardegna ed il secondo per il riordino ed il potenziamento del settore epatologico con la proposta della nuova organizzazione di assistenza ospedaliera (DISEGNO DI LEGGE d’iniziativa del senatore Stefano DE LILLO presentato in data 16 dicembre 2011, sottoscritto anche dal Senatore della Sardegna Francesco Sanna).

http://gmaccioni.blogspot.it/2012/04/attivita-e-immagini-2011.htmlhttp://gmaccioni.blogspot.it/2012/04/news-marzo-aprile-2012-nel-web.html

 

Iglesias 4 maggio 2012

 

Giampiero Maccioni
Presidente Associazione Sarda Trapianti  “Alessandro Ricchi”
Consigliere Nazionale Federazione LIVER POOL

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*