Regolamento per la disciplina degli impianti pubblicitari sulle strade

Regolamento per la disciplina degli impianti pubblicitari sulle strade

 

 

 

 

Forse non tutti sanno che per poter affiggere un cartellone pubblicitario o qualsiasi altra forma di pubblicità sulle strade esistono delle procedure specifiche, ovvero un vero e proprio regolamento per la disciplina degli impianti pubblicitari sulle strade. Il principale riferimento normativo a cui fa capo la pubblicità collocato sulle arterie stradali e sulle fasce di pertinenza è l’articolo 23 del codice della strada nonché le relative norme previste dal regolamento di esecuzione. Sulle strade è vietato collocare insegne, cartelloni pubblicitari in manifesti e qualsiasi altro impianto di pubblicità o propaganda che per forma, colori, disegno, dimensioni e obbligazioni possono generare una confusione con la segnaletica stradale, rendere difficile la comprensione e ridurne la visibilità o l’ efficacia, arrecare disturbo visivo agli utenti della strada e distrarre l’attenzione degli utenti con conseguenze pericolose per la sicurezza della circolazione.

Secondo il regolamento sono anche vietati i cartelloni rifrangenti, così come le sorgenti e le pubblicità luminose che comunque possono produrre abbagliamento. Va detto ad ogni modo che, ogni comune ha un proprio regolamento che può variare a seconda dei casi e delle circostanze. La collocazione dei cartelli pubblicitari lungo le strade o in vista di queste è soggetta ad ogni modo ad autorizzazione da parte dell’ente proprietario della strada nel rispetto delle presenti norme. Per poter affiggere un cartellone pubblicitario, come già abbiamo anticipato, bisognerà richiedere l’autorizzazione che verrà rilasciata rispettivamente dalla direzione compartimentale dell’Anas competente per territorio, per le strade e le autostrade e statali, dalla società concessionaria per le autostrade, dalle rispettive amministrazioni per le strade regionali provinciali comunali e di proprietà di altri enti ed infine dal comando territoriale competente per le strade militari.
Per poter ottenere il rilascio di un’apposita autorizzazione per l’installazione di un mezzo pubblicitario bisognerà presentare un’apposita domanda al competente Ufficio Territoriale, alla quale si dovrà allegare oltre alla documentazione amministrativa richiesta, una autocertificazione con la quale si attesti che il manufatto che si intende collocale è stato calcolato e realizzato tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da poter garantire nella stabilità.
Per cartello pubblicitario si intende il manufatto supportato da una idonea struttura di legno finalizzata alla diffusione di messaggi pubblicitari o propagandistici, sia direttamente sia tramite sovrapposizione di altri elementi quali manifesti, adesivi eccetera; il cartellone pubblicitario può essere luminoso sia per la luce propria che per la luce indiretta e la collocazione del cartello può avvenire con una propria struttura o sull’esistente. Le aziende che vogliono affidarsi a questo tipo di pubblicità mediante cartelloni pubblicitari possono richiedere una consulenza ed un preventivo visitando il sito  https://www.wayap.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*