Ultime

R.J. Aumann, Nobel per l’Economia, il 5 giugno a Cagliari

Pin It

primo piano in bianco e nero di Robert J. AumannRobert J. Aumann: Games people play

Giovedì 5 giugno
Ore 21 Teatro Civico di Castello
Games people play. La natura della razionalità e il grande coreografo
Robert J. Aumann (Premio Nobel Economia 2005)
Conducono Armando Massarenti e Vittorio Pelligra
Interprete Milena Finazzi

La teoria dei giochi rappresenta un linguaggio per descrivere e comprendere in profondità le relazioni umane. La metafora del gioco evidenzia tutti gli elementi che ritroviamo nella vita quotidiana: conflitto, cooperazione, coordinamento, fiducia, reciprocità…

 

Cari Metropolitani, 

giovedì 5 giugno alle ore 21, presso il Teatro Civico di Castello in via Università, Robert J. Aumann, Premio Nobel per l’Economia nel 2005, sarà protagonista di Games people play. La natura della razionalità e il grande coreografo.
L’evento sarà condotto da Armando Massarenti e Vittorio Pelligra.

Per consentirvi di fruire della traduzione simultanea dalla lingua inglese vi verranno consegnate delle cuffie dietro il rilascio di un documento di identità.
Vi ricordiamo che, per favorire un ordinato afflusso del pubblico ed evitare inutili attese, il nostro personale distribuirà contrassegni numerati alle persone regolarmente in fila, nel rispetto dell’ordine di arrivo; i suddetti contrassegni garantiscono unicamente l’ingresso non la disposizione in sala.

Vi aspettiamo numerosi!

 

Robert J. Aumann
Nato a Francoforte, fuggì con i genitori negli Stati Uniti nel 1938 dove studiò fino a conseguire il dottorato in Matematica al MIT. Il suo più grande contributo è stato nell’ambito dei giochi ripetuti; fu il primo a definire il concetto di equilibrio correlato nella teoria dei giochi, un esempio di equilibrio nei giochi non cooperativi. Membro dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, ha lavorato al Centro per lo Studio della Razionalità nell’Università Ebraica di Gerusalemme in Israele. È inoltre uno dei fondatori del Centro per la teoria dei giochi nell’economia. Ha vinto nel 2005 il premio Nobel per l’Economia.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*