Ultime

Quantestorie: “Giustizia” (audiopoesia)

Pin It

primo piano di gaetano marino con una sigaretta in bocca

 

Oggi Gaetano Marino ci invita alla scoperta di un’altra poetessa: Marina Corona, in arte Marikò.

Con un sottofondo musicale del duo Matmos, l’interpretazione dell’attore rende ancora più incisivi i versi già pregni di forza di Marikò. E tanti tra noi faranno sicuramente propria la sua invocazione.

 

 

 

Signore dammi tregua

Signore cancella la mia rabbia

Metti al suo posto la pietà che si meritano.

Signore dammi forza,

Signore annulla questa sete di giustizia,

che si è impadronita del mio cuore.

Signore insegnami il perdono,

insegnami ad amare i miei persecutori.

Spazza dai miei occhi la sete di Giustizia

che ingannevole vuole Vendetta.

Illuminami sulla tua parabola

Fammi offrire l’altra guancia.

Dimmi, Signore, che il mio volto

non è uno solo, poiché non ho

altre guancie da offrire.

E bruciano le ferite che non mi

danno tregua, calma, pietà

forza, perdono

e non riesco ad amare i miei persecutori.

Allora Signore, ti prego, illumina loro

Affinché porgano, almeno una volta,

la loro guancia ed io possa sfogare

la mia sete di giustizia

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*