Ultime

Psicologia giuridica minorile, dalla violenza intrafamiliare al femminicidio

Pin It

Prossimi a Torino un Convegno ed un Corso di particolare attualità su profili giurisdizionali, criminologici e tecniche investigative

di Ernesto Bodini
(giornalista scientifico)

insieme di parole tra cui spicca, al centro in rosso, Domestic ViolenceIn riferimento all’attualità della cronaca di nera e giudiziaria, soprattutto per quanto riguarda i minori e il delitto di femminicidio, e la recente introduzione della legge del 15/10/2013 n. 119, l’Istituto Logos, la cui filosofia implica la multidisciplinarietà e la interdisciplinarietà che caratterizza i suoi corsi di formazione, ha organizzato per il prossimo 10 dicembre (dalle ore 14.00 alle 19.00) il convegno “Psicologia giuridica minorile, dalla violenza intra familiare al femminicidio – Profili giurisdizionali, criminologici e tecniche investigative”, che si terrà presso la maxi aula della Corte di Appello di Torino (Palazzo di Giustizia “B. Caccia”- C.so Vittorio 130).

L’incontro, al quale parteciperanno noti relatori come il Gen. Luciano Garofano, il prof. Alessandro Meluzzi, il prof. Guglielmo Gulotta e il dott. Biagio Fabrizio Carillo, ed altri, in collaborazione con l’Accademia Italiana di Scienze Forensi, della Camera Minorile di Torino e dell’Associazione Italiana di Avvocati di Diritto Collaborativo, è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Torino e si propone di fornire un approfondimento delle materie riguardanti gli illeciti penali e civili che vedono i minori e le donne come protagonisti involontari e vittime di violenza o, peggio, di omicidio (l’attualissimo “femminicidio”).

Il convegno rappresenta inoltre l’istituzione di un Corso di Alta Formazione dal titolo “Corso di alta formazione in psicologia giuridica minorile, dalla violenza intra familiare al femminicidio. Aspetti giurisdizionali, psicologici e criminologico-sociali, tecniche investigative” che prenderà il via il prossimo mese di gennaio presso la sede dell’Istituto Logos (di Orientamento e Formazione) di Torino in c.so Duca degli Abruzzi 42. Tale corso si propone un raccordo multidisciplinare e interdisciplinare in quanto è aperto ad avvocati, medici, psicologi, psichiatri, operatori ed assistenti sociali, ed è previsto l’accreditamento non solo presso gli Ordini forensi ma anche gli Ordini che fanno capo alle altre figure professionali citate; con lo scopo inoltre di approfondire gli illeciti penali e civili che vedono i minori e le donne come protagonisti involontari e vittime di violenza. È intendimento della Direzione scientifica del Corso fornire, oltre ad un approfondimento dettagliato e preciso della panoramica dello stato di diritto e delle procedure, anche una visione d’insieme dell’aspetto non sempre rivelato della psiche del minore e della donna vittime di reato, ed una conoscenza delle tecniche di investigazione che possono sempre essere utili per chi, come gli avvocati penalisti, si trova a svolgere indagini difensive.
Verranno tra l’altro introdotti argomenti di deontologia forense che guarderanno con occhio critico e puntuale alla figura dell’avvocato della famiglia e del minore e all’approccio del professionista con la donna vittima di violenza, sia essa intrafamiliare che esterna al nucleo della famiglia.

I docenti del Corso saranno gli stessi che relazioneranno al convegno la cui collaborazione si prefiggerà di sviluppare il più possibile le tematiche in programma, ciò per consentire ai partecipanti di acquisire maggiori conoscenze in materia. Al termine del Corso, previo superamento dell’esame finale, che potrà consistere in una breve tesina che approfondisca uno dei temi in oggetto delle lezioni, verrà rilasciato l’Attestato di frequenza certificato dall’Istituto Logos e dall’Accademia Italiana di Scienze Forensi.

La partecipazione al convegno è gratuita ma è necessario accreditarsi contattando l’Istituto Logos telefonando al n. 011/50.46.47, oppure al numero verde 800.419.300.

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*