Ultime

Prosegue a Maglie (LE) la mobilitazione per le periferie cittadine

Pin It

Riceviamo e pubblichiamo:

logo ARCI-Biblioteca di SarajevoInnanzitutto vogliamo ringraziare l’assessore Franca Giannotti per l’attenzione che ha posto nel rispondere alle nostre sollecitazioni riguardo allo stato attuale degli impianti sportivi esistenti nelle periferie, pensati dalle precedenti amministrazioni, che oggi rappresentano dei monumenti allo spreco di quel denaro pubblico che altre destinazioni avrebbe potuto avere.

Infatti, come da noi proposto nel corso degli anni, quei soldi potevano essere spesi per creare luoghi di vera aggregazione sociale e sportiva completamente gratuita per i giovani. Pensavamo e suggerivamo all’epoca strutture più semplici, meno costose e più utili per la collettività con costi di gestione ridotti tanto da poter pensare ad un utilizzo pubblico e gratuito.

Invece in tutti questi anni le fasce più giovani della cittadinanza per le loro attività ludico-sportive sono state costrette a sostenere costi che possono essere esosi per i bilanci di tante famiglie.

A breve chiederemo ufficialmente la convocazione della Consulta Ambiente e Qualità della vita che, da quando si è insediata, non è mai stata convocata. Allo stesso tempo ARCI-Biblioteca di Sarajevo chiederà a tutto il Consiglio Comunale di valutare la possibilità di indire un consiglio comunale aperto a tutte le associazioni magliesi e a tutti i cittadini per discutere dello stato delle cose e per presentare eventuali proposte alternative alle logiche privatistiche che da oltre venti anni caratterizzano le scelte delle amministrazioni di centrodestra che si sono alternate.

Lucio Montinaro
Presidente Arci Biblioteca di Sarajevo

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*