Il progetto “Medioriente Ieri come Oggi” a Cagliari

Il progetto “Medioriente Ieri come Oggi” a Cagliari

Tiziano Polese e Rosalba Piras in L'AssedioDa Lunedì 23 al 28 gennaio, “Medioriente Ieri come Oggi” inaugura col suo nutrito programma il nuovo spazio teatrale Hermaea dell’Associazione omonima, a Cagliari-Pirri.

Gli obiettivi del progetto, dedicato alle scuole di vario livello, sono la conoscenza della cultura araba e dei suoi miti, degli avvenimenti  drammatici che, nel corso della storia, sono avvenuti in terra mediorientale, sia secoli prima della nascita di Cristo che ancora oggi, con le stesse dinamiche e conseguenze.

Obiettivi che Abaco pensa di raggiungere non solo attraverso le rappresentazioni teatrali, ma anche con la  realizzazione di incontri e dibattiti tra ragazzi, operatori culturali e artisti, in sinergia con gli insegnanti, supportati dalla documentazione fotografica, a cura del siriano Louat Barakat, il fotoreporter che ha documentato la vita e la morte nella popolazione siriana durante l’Assedio di Aleppo, e le immagini di Setareh Alidoost di Teharan che rivelano il mondo sociale e antropologico delle comunità arabe, ora presenti anche in Italia, allo scopo di creare un ponte fra la nostra cultura  e il medioriente.

Attraverso questa iniziativa, si intende incoraggiare l’approfondimento di tutte queste tematiche ed essere promotori di reciproca pace e conoscenza, di scambi tra la cultura italiana e le culture che portano con sé i tanti immigrati presenti nel territorio italiano, e aspira a caratterizzarsi come riferimento culturale per tutte le realtà coinvolte in questi processi in collaborazione con Hermaea e associazioni di accoglienza.

Lo spettacolo L’Assedio, con la regia di Rosalba Piras, è dedicato alle scuole medie e superiori, e prende come esempio il famoso Assedio di Troia da parte dei Greci di cui scrisse Euripide nel 415 a.C.  per puntare poi l’obiettivo sull’assedio  di Aleppo, in Siria, il cui assedio è ancora in corso nel 2017. L’obiettivo è quello di focalizzare l’attenzione sulla freddezza della politica e le conseguenze delle guerre per le popolazioni, il dolore, la distruzione, le stragi, comuni a entrambe i conflitti oggi come 3000 anni fa.

L’Araba Fenice, con la regia di Tiziano Polese,   è lo spettacolo creato per le scuole elementari e si rifà al mito egizio e a quello greco e che si ritrova in tutti i paesi del medioriente fino all’Europa. Narra la fantastica e avventurosa storia del meraviglioso uccello capace di fermare il viaggio del sole col suo canto, e capace di rinascere dalle sue stesse ceneri portando fortuna e prosperità. Narra l’incontro col malvagio gigante, col principe, i mostri e la bellissima principessa e insegna ad avere fiducia in una rinascita anche dopo mille avversità, anche quando tutto sembra perduto.

 

Fonte Ufficio stampa Abaco Teatro

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*