Presentate a Napoli le Giornate dell’Emigrazione 2013

Presentate a Napoli le Giornate dell’Emigrazione 2013

ASMEF – Giornate dell’Emigrazione 2013 – VIII edizione

“2013: Anno della Cultura Italiana negli USA”

 

Resoconto Presentazione

svoltasi oggi 5 giugno 2013, a Palazzo Armieri, Napoli

 

Napoli, 5 giugno 2013

NAPOLI – Al via l’VIII° edizione della prestigiosa rassegna intitolata “Giornate dell’Emigrazione”, promossa ed organizzata da ASMEF (Associazione Mezzogiorno E Futuro) realtà dinamica e fervida, di divulgazione ed azione nazionale ed internazionale, fondata nel novembre 2005, da un gruppo di uomini e donne, amici soprattutto, operanti in vari settori da quello socio-politico, a quello culturale, passando per il mondo giornalistico-editoriale. La presentazione delle “Giornate dell’Emigrazione 2013” si è svolta stamane, a partire dalle ore 11,30, con un meeting-conferenza stampa organizzato a NAPOLI, nella sede delle Regione Campania di Palazzo Armieri. L’edizione delle “Giornate dell’Emigrazione” di quest’anno viene incentrata sul tema “2013: Anno della Cultura Italiana negli USA”, celebrando non solo gli emigrati all’estero, le loro storie ed i loro rapporti con l’Italia, ma anche la cultura italiana, promuovendo negli USA l’arte e la storia d’Italia, attraverso importanti iniziative.

 

Lo scopo principale dell’ASMEF, presieduta da Salvo Iavarone, è valorizzare le identità territoriali di ogni Sud, approfondendone soprattutto lo studio delle Geografie, delle Storie e delle Antropologie del Mezzogiorno d’Italia. La “storia dell’emigrazione” è il tema cardine su cui s’incentra l’attività di ASMEF e, in particolare, dal 2006 al 2012, si è dato vita ad un evento-ciclico-permanente prestigioso, ad un format socio-culturale di grande afflato ed attualità, denominato le “Giornate dell’Emigrazione”, una serie di conferenze e dibattiti itineranti in tutta Italia ed all’estero, in cui si incontrano e confrontano rappresentanti del mondo istituzionale, imprenditoriale, socio-culturale, a livello nazionale ed internazionale.

 

Ad aprire i lavori del meeting odierno è stato Salvo Iavarone che ha evidenziato: “Possiamo dire che Asmef è ormai, da anni, impegnata autorevolmente  nello studio dell’emigrazione italiana di ieri e di oggi mettendo a confronto studiosi, imprenditori, rappresentanti di istituzioni con una serie di convegni e tavole rotonde in tutta Italia e con una missione all’estero che, ogni anno, compendia i lavori dell’intero programma. Viaggiando per il mondo abbiamo incontrato tanti connazionali anche campani emigrati e possiamo dire che non sono affatto italiani di serie b, anzi sono pienamente di serie a! Asmef cerca di unirli, di confrontarsi con loro con azioni culturali importanti come due importanti iniziative che promuoveremo a New York e a Washington in occasione dell’Anno della Cultura italiana negli USA: una prestigiosa mostra internazionale di reperti archeologici dal titolo “The pursuit of happyness” e  “LANDSCAPESOFMEMORY”, performance artistica a cura di Anna Maria Pugliese, Art Director Asmef. Tutto ciò per mantenere vivo il dialogo e penetrare concretamente la storia dell’emigrazione con azioni mirate anche dando valore a percorsi conoscitivi e di indagine, non più solo legati ai fenomeni storici ma anche a quelli più contemporanei valorizzando particolarmente: il rapporto degli italiani all’estero con la madrepatria, la ricerca del lavoro, l’internazionalizzazione delle imprese, i giovani ed il mondo del lavoro che li ha portati sempre di più ad emigrare all’estero anche a causa delle recente crisi socio-economica.”     

 

Severino Nappi, Assessore al Lavoro, alla Formazione e alle Politiche dell’Emigrazione della Regione Campania, che da anni segue e sostiene le azioni di Asmef, ha affermato: “Occorre creare una più fitta rete di cooperazione internazionale per far conoscere, tra i campani nel mondo e tra i campani in patria, che valore grande rappresenta l’Italia; il tutto coordinato da un gruppo di lavoro variegato, formato da esperti in tutto il mondo nei più diversi campi: culturale, economico, istituzionale, politico, accademico, imprenditoriale. Vi è la necessità di far nascere una più mirata e concreta progettualità degli interventi  tra le istituzioni socio-politiche campane e la consulta dei corregionali all’estero puntando di più a coinvolgere nella rete dei rapporti associazioni culturali come l’Asmef che, operando trasversalmente attraverso la ricerca sulla storia dell’emigrazione di ieri e di oggi  e mettendo a  confronto istituzioni, artisti, imprenditori, professori e studiosi, va ad abbattere il non dialogo tra i campani nel mondo e rende più vivo, umano, diretto e partecipato il confronto sempre più necessario in un’epoca, come quella attuale, fortemente multiculturale e globalizzata. Solo facendo sistema si abbattono le distanze di lontananza fisica ma soprattutto culturali tra i diversi paesi del mondo e solo così le comunità degli italiani all’estero possono, se ben coinvolte, rappresentare un giusto volano di crescita socio-economico-culturale anche per l’Italia stessa. I nostri connazionali all’estero significano sviluppo e opportunità per la nostra Italia, soprattutto in questo momento congiunturale di grande precarietà”.         

 

L’intensa giornata socio-culturale ASMEF è proseguita con gli interventi di  illustri relatori: Valeria Vaiano, Direttrice Asmef che ha presentato il progetto “Turismo delle radici”; Anna Maria Pugliese, Art Director Asmef che ha illustrato l’installazione- performance “LandscapeofMemory” che si svolgerà nel prossimo ottobre a New york; Antonio Pandolfo della BCC Monte Pruno di Roscigno e di Laurino; il giornalista Antonino Ferro che ha portato i saluti di Alfonso Ruffo, Direttore de “Il Denaro”.  La conferenza stampa è stata moderata dalla giornalista Mariangela Petruzzelli, Ufficio Stampa Nazionale Asmef.

La presentazione del 5 giugno è stata patrocinata dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei Deputati, dal Ministero degli Affari Esteri, dalla Regione Campania, dalla Regione Calabria e dalla Provincia di Salerno  e si è realizzata in sinergia con:  la Provincia di Salerno, la Fondazione Istituto Banco di Napoli, la Fondazione G.B. Vico, la Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno di Roscigno e di Laurino, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati due importanti eventi socio-culturali promossi da Asmef negli Stati Uniti in occasione, appunto, dell’Anno della Cultura Italiana negli USA, essendo stata Asmef  inserita nelle manifestazioni ufficiali promosse dall’Ambasciata italiana. Valeria Vaiano ha parlato dell’allestimento di una prestigiosa mostra internazionale di reperti archeologici dal titolo “The pursuit of happyness” (“Percezione della felicità”), in programma a fine anno a Washington, a cura di Fondazione R.A.S. (Restoring Ancient Stabiae) e della Soprintendenza di Pompei, annunciando anche la prossima “Giornata dell’Emigrazione Asmef” che consisterà in un interessante convegno sul tema “Turismo delle radici” che si svolgerà,  il 22 giugno prossimo, a Paestum ed in cui si darà valore, con tour operator e economisti,  al turismo di incoming dei nostri italiani emigrati all’estero  come volano per la crescita socio-economica dell’Italia. Anna Maria Pugliese ha delucidato sul progetto “LANDSCAPESOFMEMORY”, che verrà riproposta, dopo il successo dell’ anno scorso, in forma rinnovata, nel 2013, all’Istituto Italiano di Cultura a New York con un lavoro integrato di arte visuale e poesia coinvolgendo una cinquantina tra perfomer e poeti italiani che vivono negli Usa e artisti newyorkesi incentrando il tutto soprattutto sul potere comunicativo della memoria storica.

Antonio Pandolfo della BCC Monte Pruno di Roscigno e di Laurino ha esposto su un importante progetto di internazionalizzazione delle imprese, teso a collegare i campani emigrati nel mondo con le imprese della Campania che coinvolgerà anche Asmef insieme alla Banca di Montepruno, già attenta da anni a seguire, con servizi bancari specifici, i nostri connazionali all’estero. Sul valore della “Comunicazione tra i Campani nel mondo” e con la madrepatria ha esposto Antonino Ferro, giornalista de “Il Denaro”, testata giornalistica molto seguita che,  già da domani, dedicherà, sia sul cartaceo che on-line, una rubrica settimanale ad Asmef approfondendo i temi dell’emigrazione attraverso la voce diretta della rete Asmef dei nostri connazionali che scriveranno direttamente articoli e notizie dalle parti del mondo in cui vivono per mantenere un ponte con ciò che avviene a Napoli e nel resto d’Italia.       

Grande novità per Asmef nel 2013 è aver dato vita ad un Comitato Scientifico internazionale molto ben strutturato composto da docenti universitari, professionisti, rappresentanti di istituzioni socio-politico-istituzionali, giornalisti, scrittori. Nella stessa giornata di oggi, dopo i lavori della conferenza stampa, vi è stato il primo  insediamento del nuovo Comitato Scientifico di Asmef che ha come scopo principale quello di studiare, analizzare e proporre soluzioni ottimali per diffondere la cultura del Mezzogiorno oltre i confini nazionali. I componenti del Comitato Scientifico hanno deciso di lavorare su più fronti collaterali: la valorizzazione della lingua italiana nel mondo insieme alla storia della nostra emigrazione anche più recente, la divulgazione dell’importanza della sociologia, della cucina, del cinema, delle arti in genere, del tessuto lavorativo, dell’economia e dell’imprenditoria sia dei nostri connazionali esteri che degli italiani integrando percorsi formativi, anche a livello universitario, che coinvolgano i nostri giovani.     

Dopo la presentazione-evento a Napoli della VIII Edizione delle “Giornate dell’Emigrazione”,  inizierà l’originale rassegna annuale ASMEF calibrata su una numerosa serie di appuntamenti  che si svolgeranno tra  Italia ed estero fino al prossimo mese di novembre. Oltre gli USA, la rassegna “Giornate dell’Emigrazione 2013” si terrà, soprattutto, in quei  piccoli comuni italiani che, in passato, si sono “svuotati” a causa dei flussi migratori e che hanno fatto leggenda, come: Ceppaloni (BN), Roccella Jonica (RC), a Soverato (CZ) in sinergia con il prestigioso “Armonie d’Arte Festival”.

Il programma in dettaglio delle “Giornate dell’Emigrazione Asmef 2013” è disponibile sul sito www.asmef.it.

 

Ufficio Stampa Nazionale

Mariangela Petruzzelli

ufficiostampa@asmef.it

mariangelapetruzzelli@gmail.com;mariangelapetruzzelli@hotmail.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*